MELZO
LA NUOVA SEDE DELLA CROCE BIANCA ARRIVA DALLA CONFISCA ALLA MAFIA

Martesana: terra di confisca dei beni alla criminalità organizzata e redistribuzione alla comunità.

Dopo Segrate, anche Melzo sceglie la strada per destinare a fini di pubblica utilità, gli immobili sequestrati alla mafia.

A beneficiarne, questa volta, sarà la Croce Bianca Bianca di Melzo, che grazie a questo tipo di operazione, avrà una nuova sede in via Aldo Moro 86/88.

Sarà intitolata alla memoria di Don Pino Puglisi, parroco a San Gaetano, nel quartiere Brancaccio di Palermo, assassinato nel 1993 per la sua opera di contrasto alla mafia, e proclamato beato nel 2013.

L’intitolazione a Don Puglisi della nuova sede della Croce Bianca, è stata approvata della giunta comunale con delibera N. 149 lo scorso lunedì 14.10.2013.

Soddisfazione espressa dal sindaco Vittorio Perego che espresso un sincero ringraziamento per l’instancabile lavoro e attività quotidiani di tutti i volontari coinvolti, che operano giornalmente per garantire questo importante servizio sul nostro territorio, con uno standard di eccellenza

A breve, saranno avviati anche i lavori di realizzazione del nuovo accesso carraio alla nuova sede, opere che saranno eseguite a totale carico del Comune di Melzo, per un valore di circa € 6.000,00.