CERNUSCO SUL NAVIGLIO – Comune premiato in Regione Lombardia per la salvaguardia del verde

Foto_CominciniCernusco sul Naviglio è “top player” per l’ambiente. A decretarlo è il Consiglio regionale della Lombardia che, con l’iniziativa “Un Consiglio per la buona politica” sta facendo il giro dei territori a “caccia” di best practice amministrative.

No Banner to display

Martedì 11 giugno, infatti, presso il Consiglio Regionale della Lombardia, il presidente Raffaele Cattaneo ha presentato la testimonianza del sindaco di Cernusco, Eugenio Comincini, in tandem con Fiorenzo Bongiasca, sindaco di Gravedona e Uniti come esempi di buona amministrazione proprio in chiave green.

Cattaneo ha esordito dicendo che “esempi al servizio del bene comune come quelli dei due sindaci che oggi premiamo indicano che esistono sul territorio ‘casi’ di buona politica, forse non sufficientemente conosciuti ma che è importante valorizzare e indicare come situazioni modello capaci di rinsaldare il legame tra istituzioni e cittadini”.

“Nel Comune di Cernusco sul Naviglio il sindaco Comincini, ha dimostrato attenzione e rispetto per il territorio – ha spiegato Umberto Ambrosoli che lo ha proposto per il riconoscimento –  e una buona gestione della cosa pubblica con il positivo risultato, raggiunto coinvolgendo i cittadini, di ‘consumo zero del territorio’, ovvero il blocco della cementificazione”.

Il primo cittadino cernuschese ha ringraziato la Regione per il riconoscimento mettendo in luce come “l’esperienza di una cittadina di oltre 32mila abitanti è riuscita  nell’intento di avere una superficie completamente sottoposta a regole rispettose del verde e della vivibilità del territorio”. Cominicini ha, inoltre, ricordato come “nel Pgt cernuschese ogni immobile dovrà disporre per ogni metro cubo edificato di quattro metri quadri di verde. Auspico che anche il Consiglio regionale possa approvare una legge per il consumo del suolo ”.

Per la città, nel frattempo, un respiro di sollievo sulle sponde del Naviglio.