MARTESANA – “Un tuffo nella Martesana”: Tantissime iniziative per la Settimana Nazionale della Bonifica, alla scoperta del naviglio

Locandina MuseoRitornare sulle tracce della “bocca del Naviglio” per scoprire, attr­averso le immagini e le testimonianze degli “uomini del fare”, la storia idraulica e urbanistica del canale Martesana, quello che dal 1471 attraversa i comuni dell’hinterland e ne rinfresca le torride estati passate in città.

Ad organizzare il “tuffo nella Martesana” è l’Est Ticino Villoresi, il consorzio pubblico regionale che si occupa della bonifica idraulica e dell’irrigazione dell’area tra il Ticino, l’Adda, il Lambro e il Po e che con la sua  struttura sarà protagonista della Settimana della Bonifica, evento nazionale promosso dall’ANBI (Associazione Nazionale Bonificatori Italiani) nei fine settimana del 18/19 e 25/26 maggio.

Da una parte, nei giorni del 18 e 19 maggio, il Consorzio Villoresi ha promosso l’apertura straordinaria del Museo della Bonifica nel comune di Chignolo Po, a Pavia, per spiegare, nel concreto, l’articolato sistema delle “bonifiche” e il ritratto di come sarebbe il territorio se non ci fosse un ente preposto alla gestione delle stesse.

Dall’altra parte, invece, nelle strette della provincia di Milano, l’EST Ticino Villoresi ha organizzato “Martesando…una camminata all’origine del Martesana”, una marcia non competitiva da Vaprio d’Adda a Concesa – e ritorno – per riscoprire  il territorio del Naviglio e per comprendere, attraverso una visita sportiva, il valore naturalistico e la portata economica di questo fiume per il territorio dell’est milanese.

Per questo debutto il Consorzio Villoresi si avvale della collaborazione delle istituzioni, degli enti locali, del mondo dell’associazionismo ambientalista attivo in Martesana, nonché delle associazioni agricole di categoria.

L’appuntamento è per domenica 26, a partire dalle 9.00, presso la Casa del Custode delle Acque di Vaprio d’Adda, dove verrà allestita una rassegna di pannelli sui lavori di rifacimento spondale previsti per i prossimi anni e la proiezione di video sui recuperi della fauna ittica effettuati in occasione delle asciutte sul Naviglio e sul progetto sperimentale portato avanti con il WWF.

Un evento interessante che ha visto la collaborazione fra cui i Comuni di Vaprio d’Adda e Trezzo, la Provincia di Milano, il Parco Adda Nord, le associazioni di Legambiente e Vaprio Verde, Navigli Lombardi Scarl, Coldiretti Lombardia, Confagricoltura Milano Lodi Monza Brianza e CIA.

Allacciatevi le scarpe: si parte.

 

William Callegari