PESSANO CON BORNAGO – SOS Scuola: A “risollevare” le sorti della scuola pubblica ci pensano i Comitati Genitori

c genitori pessanoChe la scuola pubblica, specie in questo periodo di crisi economica, non se la passi bene è ormai un dato di fatto. A farne le spese, purtroppo sono proprio i destinatari dell’istruzione che tra continui tagli e riduzioni vedono diminuire l’offerta formativa e spesso anche la qualità dell’insegnamento.

Ma il tempo delle lamentele fine a stesse sembra essere terminato.

A scendere in campo sono proprio i genitori degli studenti, che non ci stanno a rassegnarsi al declino della scuola pubblica e preferiscono entrare nel mondo scuola, portando in alcuni casi un nuovo slancio e una ventata di aria fresca.

Stiamo parlando dei numerosissimi “Comitati Genitori” attivi in martesana (in questo link solo un esempio relativo al comitato di Cernusco), che in più occasioni si sono dimostrati un vero e proprio punto di riferimento per insegnanti studenti e genitori stessi.

E come spesso accade quando ai cittadini si offre l’occasione di partecipare attivamente alla vita pubblica, i risultati sono davvero sorprendenti.

E’ il caso del Comitato Genitori di Pessano con Bornago, attivo da tempo, ma che a partire dallo scorso novembre, in seguito al rinnovo del consiglio direttivo, sta facendo la differenza per le scuole pessanesi.

Iniziative, progetti, laboratori, giochi, raccolta fondi, banchetti e molto altro ancora. Sono davvero tantissime le iniziative che hanno visto il Comitato Genitori in prima linea per difendere la scuola pubblica a dimostrazione che per migliorare le cose bisogna rimboccarsi le maniche.

Non dev’essere stata una passeggiata, infatti, l’organizzazione della fiaccolata”Mille Luci” che si è tenuta per le vie del paese lo scorso dicembre.

Oltre 700 i palloncini luminosi liberati nel cielo, che hanno lasciato per qualche minuto a testa in su circa 1500 persone presenti all’iniziativa, un centinaio di torte realizzate dalle mamme, 180 litri di tea somministrati ai partecipanti e vin brulè a volontà per tutti gli adulti.

Ma i cinquanta genitori che compongono il comitato, capitanati da Gianluca Ciccardini, Giovanni Sabatini, Antonella Zecchillo e Paolo Ghedini, sono andati ben oltre e sono sbarcati anche sul web, non solo con il sito che potrete consultare QUI, ma anche con un gruppo facebook, una newsletter e addirittura un canale “You Tube” , totalmente dedicato alle attività e alle iniziative del comitato.

Davvero un ottimo esempio di come la tecnologia venga incontro all’esigenza di condivisione, informazione e comunicazione, alla quale troppo spesso l’istituzione scuola non si è ancora adeguata.

Il Comitato Genitori di Pessano non si è fatto mancare proprio nulla. Nemmeno la partecipazione a uno dei momenti più sentiti in paese come la Fiera di S. Apollonia, dove adulti e bambini in diverse postazioni, hanno organizzato laboratori di maschere di carnevale, mercatini di libri e lavoretti, giochi a premi e oltre alla distribuzione del Firùn, persino un momento di musica live con Eddie Guitar Dagger.

Insomma, a quanto pare, ormai i genitori non hanno più scuse. Una scuola migliore è possibile, basta impegnarsi in prima persona e sostenere le iniziative di chi ha a cuore l’interesse e l’amore nei confronti dei bambini e dell’istruzione pubblica.

Anche noi di Fuoridalcomune.it, non possiamo certo fare a meno di complimentarci e di sostenere i tanti comitati genitori in martesana a cui chiediamo di continuare ad aggiornarci sulle loro attività.