MELZO – Niente cave per la TEM a Melzo e Gorgonzola. La sentenza del TAR dà ragione al Comune

tem“Il territorio è un bene troppo prezioso”, ha dichiarato con soddisfazione il sindaco  del Comune di Melzo Prof. Vittorio Perego, alla notizia che il TAR ha dato ragione al Comune, che aveva impugnato il piano cave, così come deliberato dal CIPE,  per opporsi agli scavi necessari alla realizzazione della TEM, in una zona che già pagherà molto dal punto di vista ambientale per l’arrivo della tangenziale .

Non è stato tuttavia un ricorso contro la Tem – ci tiene a sottolineare il sindaco di Melzo – ma contro un modo di realizzare l’infrastruttura che, soprattutto negli ultimi mesi, non ha voluto ascoltare le esigenze del territorio. Abbiamo sottoscritto un accordo di programma e quindi in tutte le sedi abbiamo cercato di collaborare. Quando si fanno queste infrastrutture la prima regola da seguire è mettere in campo ogni energia e intelligenza per contenere il danno ambientale”.

Una soluzione obbligata, quella di ricorere al TAR che ha dato ragione a Melzo e Gorgonzola dopo che non sono andati a buon fine le mediazioni con le imprese che avrebbero dovuto eseguire gli scavi.

Un ringraziamento particolare – ha concluso Perego nel suo comunicato stampa- all’ Assessore Altitonante della Provincia di Milano che da sempre si è speso e continua a spendersi per il territorio. Sono sicuro che il nuovo amministratore delegato di Tangenziale Esterna S.p.a (Stefano Maullu) sarà in grado in tempi rapidi di ricucire il rapporto con le amministrazioni locali, che hanno sempre dimostrato senso di responsabilità e collaborazione.