MARTESANA – Musica, video, racconti e teatro per non dimenticare l’Olocausto. Moltissime le iniziative in zona per la Giornata della Memoria

filo_spinatoSarà perché la martesana ha conosciuto sulla sua pelle l’orrore dei campi di sterminio, attraverso i racconti di Roberto Camerani, ex deportato cernuschese nei lager nazisti, sarà perché si questo territorio si è sempre dimostrato sensibile verso il tema della memoria, sono davvero tantissime le iniziative organizzate per il 27 Gennaio 2013, la ricorrenza internazionale di commemorazione delle vittime del nazismo, dell’Olocausto e in onore di coloro che a rischio della propria vita hanno protetto i perseguitati.

Già a partire da questo pomeriggio a Cernusco sul Naviglio alle ore ore 15.00, presso la Biblioteca Civica Sala «Roberto Camerani, è previsto il tutto esaurito  per il convegno “Educare alla memoria – scambio di pratiche educative”, organizzato dall’ANPI di Cernusco, Sezione «Riboldi-Mattavelli»

Dopo i saluti delle istituzioni, seguiranno gli interventi di Danilo Radaelli (Presidente ANPI Cernusco), Giovanna Perego 
(redazione sito www.memoriannovabile.org), Nico Acampora (Educatore e coordinatore CAG), Anna Troiano (Educatrice teatrale Cooperativa sociale Il Sorriso), Elena Bisaccia (Dottoressa ricercatrice).
A seguire anche la proiezione di due video: “Sulla punta di piedi”a cura della Cooperativa sociale “Il Sorriso” e “Bella Roby”, video realizzato da due ragazzi quindicenni del Centro di Aggrgazione giovanile “Labirinto”, che hanno preso parte al viaggio della memoria organizzato lo scorso anno.

Sempre questo pomeriggio a Carugate presso il Centro Culturale “Atrion“, a partire dalle ore 17.30 si terrà la proiezione in anteprima per l’Italia di “Hip-Hop Hassid“, video cortometraggio di Francesca Pagani, vincitore del Premio Brooklyn Film Festival 2012 sezione cortometraggi, mentre a Cassina de’ Pecchi alle 19.00, presso la chiesetta di via Roma, Antonio Rosti sarà la voce che leggerà e racconterà Giorgio Perlasca, l’uomo del silenzio l’uomo giusto

Moltissimi gli appuntamenti previsti per domenica 27 in occasione della “Giornata della Memoria”

A Cassina de’ Pecchi sarà la volta de “Gli Scapigliati”, compagnia teatrale che alle 16, 30 metterà in scena al Piccolo Teatro della Martesana in viale Trieste 2/A a Cassina dè Pecchi una rappresentazione tratta da “Se questo è un uomo” di Primo Levi 

Cinquant’anni dopo rileggere questo testo significa riconoscere insieme il suo originario valore di affermazione del dovere della memoria, di monito storico-sociale perché si creino nelle coscienze individuali e collettive le condizioni perché simili tragedie non si ripetano, ma anche una riflessione attuale sulle radici del razzismo, sulla paura della diversità che catalizza ed esorcizza le grandi angosce collettive, sulla violenza che infierisce sui più deboli e sulle minoranze.
A Segrate, domenica alle 21.00, presso il centro civico di Milano Due, nell’auditorium Sergio De Simone (intitolato a uno dei venti bambini torturati e uccisi dai nazisti nella scuola-lager di Bullenhuser),  si celebreranno i Marescialli Giacomo Avenia, Osman Carugno, Carlo Ravera, Enrico Sibona, quattro militari dell’Arma dei Carabinieri “Giusti tra le Nazioni” che con il loro coraggio salvarono molte vite.
L’omaggio dell’Amministrazione Comunale e dell’intera cittadinanza segratese ai quattro valorosi Carabinieri giungerà attraverso le note del “Quartetto d’archi Klez” nel concerto “Musica…per non dimenticare”, articolato in tre suggestivi momenti musicali: “La tradizione”, con il richiamo ai ritmi struggenti delle canzoni e delle danze popolari dei complessini vaganti nei villaggi che scomparvero insieme a tutta la cultura ebraica negli anni della tragedia che investì un intero popolo; “la riflessione” sui fatti e sul senso e il valore del ricordo; “la speranza” di un domani diverso, di un futuro migliore.