COLOGNO – Stalking. L’arresto sotto casa dell’ex moglie che perseguitava da anni

stalkingUna storia d’amore finita male, che si era trasformata in un incubo.

Telefonate, appostamenti, vessazioni e minacce di morte erano all’ordine del giorno ormai da parecchi anni, ma la paura, forse anche per l’incolumità di una bambina di 8 anni, ha fatto scattare la telefonata ai carabinieri e le manette per un 35enne pregiudicato, residente a Cologno.

L’epilogo della vicenda, la settimana scorsa sotto il portone dell’abitazione della donna, quando l’uomo si è presentato ostinato a voler entrare.

Alla vista dei Carabinieri ha pensato bene di nascondersi, e lo stesso hanno fatto loro, prima di ammanettarlo al suo ritorno alla porta della donna.

Oltre che di stalking, il colognese dovrà rispondere anche di detenzione e spaccio di droga, in seguito alla perquisizione avvenuta nella sua abitazione subito dopo l’arresto, dove sono stati trovati 15 grammi di hashish.