SEGRATE – Digitalizzazione della Pubblica Amministrazione: Comune premiato da Regione Lombardia

Sono quindici le buone pratiche di semplificazione selezionate  dal bando “Lombardia Semplice” su oltre settantasette pervenute da tutta la regione.
Tra queste c’è anche quella del comune di Segrate a cui è andato un importante riconoscimento per il progetto “Servizi scolastici on line” che interessa, in particolare, due aspetti: le iscrizioni ai servizi (nidi, refezione, pre e post scuola, buono libro) e il monitoraggio della qualità percepita del servizio mensa.
Un progetto che ha dato ottimi risultati sul piano del risparmio di tempo, carta, ed efficienza dei servizi.
Oltre l’80% dei genitori delle scuole infatti, ha utilizzato le procedure on line e il restante 20% si è recato in comune dove è stata allestita una work station per affiancare i cittadini all’utilizzo dei nuovi mezzi informatici.
Un’operazione che ha fatto risparmiare a 4000 utenti inutili code agli sportelli comunali, per compilare e firmare moduli necessari per l’iscrizione dei propri figli ai servizi comunali.
Buona anche la partecipazione dei cittadini al monitoraggio on line della qualità della refezione scolastica, che ha permesso ai genitori l’invio della modulistica on-line, con un risparmio di oltre 40 fax al giorno e un’incremento di partecipazione che ha visto aumentare sensibilmente le “missive” arrivate in comune, ora a quota 90 al giorno.
Davvero un risultato sorprendente se si pensa che a Segrate i pagamenti si possono effettuare on line e la prenotazione della carta di identità elettronica viene fatta sul web  azzerato praticamente i tempi di attesa per questo servizio.
Un grande plauso anche dalla redazione di “Fuoridalcomune”, che da tempo lavora sullo sviluppo delle nuove tecnologie, augurandosi che anche le altre amministrazioni comunali, prendano esempio da Segrate in tema di digitalizzazione e semplificazione della macchina burocratica della Pubblica Amministrazione.
L’altro aspetto premiato è quello del . Fino all’anno scorso i moduli del personale incaricato arrivavano in comune via fax (circa 40 al giorno) con grande spreco di carta e di tempo per inserire i dati nel computer. Oggi, grazie alla digitalizzazione, ne arrivano 90 al giorno e i risultati vengono elaborati in tempo reale. Questa maggiore partecipazione al monitoraggio del servizio di refezione, tra l’altro, consente di gestire problemi e segnalazioni immediatamente.
“Siamo molto soddisfatti dei risultati – conclude il Sindaco –anche perché su 77 buone prassi presentate solo 15 sono state premiate da Regione Lombardia e 32 ritenute ammissibili: tra le ammissibili il Comune di Segrate ne ha piazzate altre due, i pagamenti on line e la prenotazione on line della carta di identità elettronica che ha azzerato i tempi di attesa per questo servizio”.
Queste buone prassi si aggiungono alle altre buone prassi dell’Ente:
-lo sportello S@C-Servizi al Cittadino è una buona prassi riconosciuta non solo da Regione Lombardia ma è citata quale prassi interessante di conciliazione tra le amministrazioni del nord ovest dalla Consigliera Nazionale di Parità.
-il progetto Segrate4You (vincitore del premio Famiglia-Lavoro 2010 come miglior sistema integrato di conciliazione) è inserito nell’albo delle buoni prassi del Osservatorio Nazionale sulla Famiglia.