HOCKEY CERNUSCO – SERIE A1: Doppio turno amaro. Un punto in due partite e domenica c’é la capolista

Chi di zona cersarini ferisce, di zona cesarini perisce.

Questa l’amara sintesi del doppio turno casalingo che ha impegnato l’Hockey Cernusco nel campionato di massima serie, prima con il Cus Cagliari e poi con il Suelli.

Un solo punto conquistato contro i sardi, che ferma i cernuschesi agli ultimi posti della classifica.

Sembrava mettersi bene sabato, quando Forani dopo solo 2 minuti regalava ai suoi l’illusione del vantaggio, con un tiro che finiva a lato della porta avversaria di un soffio, o quando  un rovescio di Mapelli ha chiamato agli straordinari il portiere della squadra avversaria.

Ma è al 28′ che si è sbloccata la partita quando si il Cus Cagliari segna il goal del vantaggio dopo aver messo a dura prova la difesa cernuschese.

La reazione dei ragazzi di Cernusco non si è fatta attendere è il pareggio è arrivato dopo qualche minuto, su  rigore trasformato da Tironi.

Nella primi minuti della ripresa la formazione di casa subisce un duro colpo per l’infortunio di Moro, costretto ad abbandonare il campo.

Ma anche quando le speranze sembravano svanite, su finale della partita arriva il goal del pareggio di Boni, migliore in campo: Pari e patta e tutti a casa!

 

Diversa la sorte nella partita contro il Suelli, che dopo solo 2 minuti trova la via del goal con Senis, lasciato tutto solo davanti alla porta.

Partita tutta in salita per i padroni di casa, con la squadra suellina che sfiora addirittura il raddoppio.

Un moto d’orgoglio dei biancorossi li porta vicino al pareggio con una deviazione di Rafales, finita clamorosamente alta e  la partita si riapre nei molti spazi aperti lasciate da entrambe le formazioni con continui contropiedi e cambi di gioco,

Il Cernusco ci crede, e dopo un palo clamoroso arriva la rete del pareggio 31′, quando  Muscella toval’angolino giusto su corto.

Ritmi intensi fin dalla ripresa del secondo tempo, e illusione dei 3 punti, quando un assist deviato di  Forani  si trasforma in goal.

Vigorosa la reazione del Suelli che riporta la situazione in parità  con Mahmoud al 54′, che da posizione defilata riesce a battere Ladini.

Nuovo vantaggio del Cernusco al ’64 che sembra mettere la parola fine alla partita con capitan Barzano’, ma la doccia fredda arriva nel finale con Zedda che riesce ad uscire vincitore da una mischia furibonda in area cernuschese e depositare in rete il pareggio finale. I

Risultato giusto ma che lascia rammarico in casa dei biancorossi, per una vittoria che sembrava a portata di mano.

Due punti in classifica e tanta voglia di vincere, a partire fin dal prossimo turno fuori casa con la capolista Bra.

Forza Cernusco!

Tutte le info sul sito dell’Hockey Cernusco