HOCKEY – A1:Giornata no per il Cernusco che lascia 3 punti sul campo di casa. A2: Travolgenti le ragazze che dominano il Torino per 10-0

Non è andato come speravano l’esordio dell’hockey Cernusco al Comunale di via Goldoni.

Dopo un primo tempo buono contro il Valverde la formazione di casa esce sconfitta per 2-1 e chiude la classifica a zero punti dopo le prime due giornate.

Sembrava mettersi bene la gara per i ragazzi di Mr Mapelli quando a sfiorare il vantaggio è stato Rafales al 7′, ma il Cernusco deve fare subito i conti con l’infortunio di Tironi, fino a quel momento fra i migliori, e costretto ad abbandonare il campo, situazione che sembra precipitare quando i biancorossi si ritrovano in 9 e senza il portiere al ’24, in seguito all’espulsione di Ladini.

Nel frattempo, il rientro di Tironi da fiducia alla squadra di casa che si porta in vantaggio con Muscella, proprio ad opera di un corto del difensore cernuschese

Ma è nella ripresa che  il Cernusco sembra aver perso lucidità, soprattutto sulle fasce laterali e al ’50 arriva il pareggio degli ospiti con Alì.

Tre minuti dopo il goal partita: Mahmoud, spina nel fianco della difesa biancorossa per la sua velocità e la sua abilità di bastone, sfugge ai marcatori biancorossi e si fa 40 metri in solitaria prima di battere l’incolpevole Ladini.

Il Cernusco prova a reagire ma trova nel finale un Valverde, più organizzato, che porterà a casa il risultato tra l’amarezza di giocatori e pubblico, che attendono il riscatto nella prossima giornata, quando a calcare il campo dei biancorossi ci saranno i sardi del CUS Cagliari.

 

Va decisamente meglio per le ragazze che cominciano alla grande nel campionato di A2.

Un sonoro 10-0 al Cus Torino che fa ben sperare per la squadra cernuschese.

La vittoria travolgente, quasi annunciata, è nata nei primi 35 minuti di gioco quando le biancorosse hanno costruito molte occasioni da rete e messo a segno ben sette goal.

Troppa la differenza tecnica e, complici le numerose assenze delle avversarie, tra cui le olandesi Denise Tijsterman e Caitlin Scheffer e le giovane promesse Wissal El Kettani e Iman Raghibi, le cernuschesi hanno sferrato un colpo dietro l’altro con sapienza e padronanza del campo per tutta la partita

Magistrale la prestazione  del bomber Stefania Tosco, capocannoniere di Serie A1 e campionessa d’Italia con la maglia della Lorenzoni che mantenendo assolutamente le attese, ha messo a segno ben 7 dei 10 goal cernuschesi.

Timida reazione del Torino nella ripresa e qualche errore sotto porta da parte del Cernusco che tuttavia ha insaccato i 3 goal mancanti per arrivare a cifra tonda. E domenica è già derby

Tutte le notizie sul sito dell’Hockey Cernusco