CERNUSCO – Tanti cittadini al gazebo dell’UDI per dire no alla tratta degli esseri umani

Molti i cernuschesi che lo scorso giovedì, sono venuti a sapere dei 21 milioni di donne e uomini, bambine e bambini , che ogni anno, nel mondo, vengono obbligati  a lasciare i loro paesi principalmente per essere avviati al lavoro forzato e soprattutto allo “sfruttamento sessuale”.

Soddisfatte le donne del Gruppo “UDI Donnedioggi- Cernusco e Martesana” che grazie all’iniziativa che si è in Piazza Matteotti in occasione della giornata europea contro la “tratta degli esseri umani” hanno raccolto 130 firme in poco più di mezz’ora e che saranno recapitate ai ministri italiani Riccardi (cooperazione internazionale) e Cancellieri (Interni) e alla Commissaria europea Malmström, perché “la lotta alla tratta – dicono le donne dell’UDI -diventi  anche una loro priorità”.