BUSSERO – Liscia, gassata o pubblica? La nuova casa dell’acqua è già un successo (VIDEO).

Anche Bussero ha la sua casa dell’acqua.

“Una tra le più belle e moderne strutture – ha assicurato il presidente di Cap Holding Alessandro Ramazzotti, intervenuto alla cerimonia di inaugurazione che si è svolta durante la festa del paese -che va ad aggiungersi agli oltre 411 impianti sul territorio nazionale 90 solo in  provincia di Milano”

Moltissimi i cittadini che domenica 14 ottobre hanno affollato  Viale Europa, per assaggiare “l’acqua del sindaco”,  e che potranno prelevare attraverso una tesserina magnetica ricaricabile fornita dal comune con un costo simbolico di € 0,01 al l per l’acqua naturale ed € 0,04 al l per l’acqua frizzante.


“Una cifra minima – ha dichiarato il sindaco Curzio Rusnati – ma che abbiamo voluto mettere proprio per sottolineare che l’acqua è un bene comune prezioso e come tale non va sprecato”.

Il progetto della casa dell’acqua si inserisce in un contesto di riqualificazione dell’area denominata “Parco della Pace” che collega Viale Europa a Via Milano e che ha portato alla realizzazione del comparto di Via Grandi in edilizia convenzionata, “un luogo, quello scelto per casa dell’acqua – ha sottolineato il sindaco di una importanza straordinaria, simbolicamente posto a cavallo tra la vita (la scuola) e il luogo del riposo (il cimitero)”

Moltissimi  i vantaggi della casa dell’acqua che oltre a far risparmiare i cittadini di oltre il 1000% sull’acquisto di acqua in bottiglia si riperquotono in maniera importante anche sulla tutela dell’ambiente.

Sono circa 2.500 i litri stimati che ogni giorno saranno prelevati dalla nuova struttura che equivalgono a circa 1.700 bottiglie in plastica da un litro e mezzo in meno nell’ambiente, dato che sommato a quelle delle altre case dell’acqua  e considerando anche lo smaltimento di PET, con il conseguente risparmio di petrolio, si tradurrebbe in 30 tonnellate di CO2 e 350 chilogrammi di monossido di carbonio in meno nell’atmosfera.

Siamo il secondo paese dopo l’Arabia Esaudita per il consumo di acqua in bottiglia, un dato che – secondo il Presidente di Cap Holding – è dovuto alla mancata conoscenza dell’ ottima qualità dell’acqua che sgorga dai rubinetti di casa, ricca di calcio e di sali minerali, che spesso andiamo a ricercare per le nostre diete e non ci accorgiamo di averli lì a portata di mano”.
La cerimonia si è conclusa con il sindaco Curzio Rusnati che ben volentieri ha accettato di “offrire da bere” ai suoi concittadini, tutti visibilmente molto soddisfatti per la novità introdotta dall’amministrazione comunale.