PIOLTELLO – Preso il rapinatore seriale di farmacie e tabaccherie. “Colpiva “in bicicletta

Ha messo a segno almeno 12 rapine ai danni principalmente di farmacie e tabaccherie, cinque delle quali avvenute tra il 2 e il 10 febbraio scorso, nei pressi di Piazzale Loreto e Corso Buenos Aires.

Una vita difficile trascorsa tra la tossicodipendenza e un grave problema alla gamba sinistra che lo costringeva a zoppicare.

Non ci è voluto molto per identificare Tony A., 28enne di nazionalità nigeriana che  era solito mettere a segno i suoi colpi a bordo di una mountain- bike con un insolito cestino, e armato di una pistola  scacciacani senza tappo rosso.

Di tutti questi particolari, il malvivente però sembrava non curarsene, tanto che grazie all’identikit, fornito dalle vittime poi diffuso dalla Questura e la ripresa di alcune telecamere poste nei pressi degli esercizi commerciali rapinati, gli agenti del Commissariato Città Studi lo hanno arrestato lo scorso lunedì in Viale Tunisia.

Non ha esitato a chiamare i rinforzi infatti un agente fuori servizio, che lo ha notato in atteggiamenti sospetti mentre si stava recando in commissariato per andare a trovare un suo collega e dopo pochi minuti sono scattate le manette per il nigeriano.

Ha lasciato la sua cantina a Pioltello dove viveva, e dove la suocera e la moglie lo avevano da tempo “segregato” forse a causa proprio della sua tossicodipendeza. Ora Tony A.si trova in carcere a San Vittore