BUSSERO – Cade la Giunta: il sindaco Franco Colombo si è dimesso

Si è dimesso il sindaco di Bussero Franco Colombo. La notizia è di qualche ora fa: come già aveva fatto presagire la riunione del Consiglio comunale dello scorso 5 ottobre, la seduta straordinaria di questa sera, 11 ottobre, ha dato il colpo di grazia alla Giunta guidata dal Pd e Vivi Bussero.

Alle 20, appena riunito il parlamentino, Colombo ha chiesto di poter sospendere immediatamente la seduta per parlare con i capogruppo. “Appreso di non avere più la maggioranza – ha chiosato – vorrei avere un confronto in tal senso con voi”.

Che qualcosa dovesse succedere era chiaro da una settimana, da quando nella seduta della scorsa settimana anche la lista civica Progetto Bussero ha messo in discussione l’operato delle Giunta (lista che, lo ricordiamo, ha permesso alla Giunta di restare al governo del paese, dopo l’uscita dalla maggioranza di Sinistra per Bussero). L’assessore Lorenzo Scipione di Progetto, infatti, ha espresso voto contrario al punto in votazione, relativo a variazioni di bilancio, mettendo la Giunta in una situazione di parità numerica (otto favorevoli e otto contrari), costringendo l’Amministrazione a chiedere il rinvio della seduta.

Che la situazione fosse grave era palese: senza l’appoggio di Progetto Bussero, con Scipione e Danilo Usvardi (assente nella seduta del 5 ottobre, ma allineato al collega), il sindaco Colombo si sarebbe trovato in minoranza.

Nella seduta di questa sera il sindaco ha anticipato tutti, rivolgendo una sorta di accordo ai capogruppo: qualora il Consiglio avesse approvato le variazioni di bilancio (riguardanti alcuni punti che Colombo ha definito “essenziali per la vita del paese“), avrebbe rassegnato le dimissioni. E così è stato.

Il Consiglio ha approvato il primo punto all’ordine del giorno. I capogruppo hanno scelto, infatti, di votare compatti a favore, lasciando libera scelta agli altri consiglieri dei relativi schieramenti. In questo modo hanno voluto evidentemente esprimere il concetto che si trattasse di un voto puramente tecnico, lasciando che gli schieramenti di appartenenza continuassero invece a esprimere parere negativo nei confronti delle variazioni.

La seduta si è quindi conclusa con le dimissioni del Primo cittadino e con la consegna delle firme con cui i consiglieri hanno voluto ufficializzare lo scioglimento del Consiglio Comunale. Colombo, infine, ha salutato, ringraziando tutti.

E’ un peccato che questa Giunta abbia fallito – ha concluso Carlo Guido Zerbini di Vivi Bussero – ma ha fallito solo perché i consiglieri dei tre schieramenti continuano a guardare al passato, e non hanno capito lo spirito innovatore che ha mosso i passi della nostra coalizione”.