BRUGHERIO – Dietrofront PDL: Ritirata la mozione di sfiducia al sindaco, Ronchi salvo

Il sindaco di Brugherio Maurizio Ronchi si è salvato.

La mozione di sfiducia presentata in Consiglio lunedì 17 ottobre dal Pdl, partito di maggioranza,

è stata ritirata.

I berlusconiani hanno infatti deciso di fare marcia indietro dopo che il direttore generale Claudio Samari

ha rassegnato le dimissioni.

Era Samari, infatti, il motivo del contendere: il Pdl ne chiedeva da tempo il licenziamento ,  condizione per il ritiro della mozione.

Intorno alle 21.30, il Consiglio è stato sospeso, la Giunta si è riunita e Ronchi ha firmato la revoca dell’incarico al direttore generale.

La mozione è stata ritirata  critiche da parte del centrosinistra che ha definito la serata  “il capolinea del governo”.

La mozione di sfiducia di lunedì era legata all’esito di una commissione d’inchiesta su un intervento  urbanistico che aveva portato alla luce un presunto conflitto d’interessi di Sarimari.