CERNUSCO SUL NAVIGLIO – Un concorso per promuovere le pari opportunità

Un concorso per le pari opportunità. È stato approvato all’unanimità dal Consiglio Comunale di Cernusco sul Naviglio, durante la seduta del 3 maggio.

Già annunciato da tempo dall’assessore alle Politiche Sociali Rita Zecchini, promotrice dell’iniziativa, il concorso si ispira dalla Convenzione ONU e alle risoluzioni del Parlamento Europeo sull’eliminazione delle discriminazioni delle donne e il trattamento in condizioni di eguaglianza tra uomini e donne.

Tali documenti invitano gli stati membri a lanciare campagne contro gli insulti e le immagini degradanti delle donne nella pubblicità e nel marketing.

Secondo il regolamento, la Giunta Comunale dovrà definire, entro il 31 marzo di ogni anno, gli argomenti, le sezioni artistiche e i soggetti che potranno essere ammessi al concorso.

Le opere che potranno partecipare al concorso potranno essere opere scritte, disegni, fotografie o audiovisivi. La giuria che di volta in volta stabilirà i vincitori, sarà composta da esperti nominati secondo le diverse sezioni artistiche.

I temi verteranno comunque attorno all’eliminazione delle discriminazioni fra uomo e donna e alla sensibilizzazione contro le immagini offensive per la figura femminile nella pubblicità e nel marketing. Particolare attenzione è rivolta alla partecipazione al concorso da parte dei giovani, sui quali lo stesso Consiglio Comunale ha chiesto di concentrare l’attenzione, con la mozione dello scorso novembre.

Speriamo così di contribuire a contrastare il modello culturale che offre un’unica immagine femminile, spesso con funzioni “ornamentali” o come “bene di consumo – ha concluso l’Assessore Zecchini – rendendo i giovani protagonisti del cambiamento culturale necessario per costruire una società libera, rispettosa dei diritti delle persone e della cultura di genere”.