PESSANO CON BORNAGO – Amministrative, presentazione ufficiale per la lista Governa il futuro e il candidato sindaco Giordano Mazzurana

Presentata la squadra di Giordano Mazzurana. Ieri sera, mercoledì 27 aprile, presso la sala consiliare, il candidato sindaco per il centrosinistra alle elezioni amministrative di Pessano con Bornago si è presentato al paese, insieme ai 15 candidati della lista Governa il Futuro – Mazzurana sindaco.

Ad aprire le danze è stata la proiezione dell’intervista doppia realizzata da Fuori dal Comune. “E’ un modo per avere un momento di confronto“, ha spiegato Mazzurana che ha invece escluso la possibilità di un confronto diretto con l’avversario del centrodestra, Massimo Cavalli, caldeggiato invece da quest’ultimo. “Vogliamo condurre una campagna elettorale pacifica e sobria“, ha concluso il candidato.

Mazzurana si è soffermato sulla descrizione delle linee guida del programma stilato dalla coalizione, ricordando le cose fatte negli ultimi 10 anni di governo del paese da parte de sindaco uscente Giuseppe Caridi, ciò che si continuerà a fare e annunciando i nuovi progetti (per leggere il programma completo, cliccate qui).

La nostra sarà un’amministrazione che guarda al futuro – ha spiegato Mazzurana – ma sempre con un occhio alla tradizione. Ci ispireremo a valori quali libertà, giustizia, solidarietà, merito, legalità e uguaglianza. Nella situazione di bilancio non facile come quella in cui si trovano i comuni oggi, faremo di tutto per mantenere la rete dei servizi sociali efficiente come quella che abbiamo sviluppato fino ad ora. Le persone, di tutte le età e culture saranno al centro del nostro governo. Il tutto perché vogliamo creare una comunità ancora più coesa, sicura, libera e solidale“.

Il candidato si è soffermato su vari punti: cultura, scuola, sport, territorio, lavori pubblici e altro ancora. Ci hanno pensato poi gli altri interventi a ribadire alcune questioni, non mancando di polemizzare sulle proposte degli avversari della lista Per Cambiare – Cavalli sindaco. In particolare il sindaco uscente, Giuseppe Caridi, non si è certo trattenuto nell’esprimere il suo pensiero nei confronti del candidato Cavalli.

Dovremo ringraziare Cavalli – ha ironizzato – se dovremo pagare qualche euro in meno di tasse all’anno. Cavalli propone un abbattimento dei costi della politica, parla di tagli pari a 55mila euro all’anno. Ma Cavalli forse non sa che, con la nuova normativa, che prevede tra l’altro il taglio di due assessori, è previsto già un taglio di spesa pari a 43.600 euro. Il taglio proposto, quindi, già scende a 11.400 euro“.

Caridi ha criticato la proposta del centrodestra, che prevede la realizzazione della biblioteca nel Parco Prinetti, che si contrappone alla proposta del centrosinistra di raddoppiare l’area verde del parco.

“Dobbiamo ringraziare Tremolada – ha commentato Caridi – se ogni abitante di Pessano ha a disposizione 506 mq di verde a testa. Frutto delle scelte oculate delle passate amministrazioni“.

Caridi ha poi proseguito il suo intervento giocando sullo slogan della lista del centro destra che recita “Porteremo il nostro paese in Serie A”. “Il nostro paese è già in Serie A, stiamo già giocando la Champions League“.

Infine parole di apprezzamento per Mazzurana: “E’ una persona vera, che non ha niente del politichese, basti guardare le risposte date nell’intervista doppia – ha concluso – E’ una persona di una bontà infinita, che saprà essere in mezzo alla gente e governate il paese nel modo più giusto. Sono onorato e orgoglioso di lasciare Pessano nelle sue mani”.

Parole confermate da tutti i candidati, che si sono trovati d’accordo nel sostenere che “Mazzurana sia molto diverso dal sindaco uscente, Caridi”, “molto meno passionale” ha aggiunto qualcuno, ma “riuscirà a raggiungere, se non superare, i risultati di “Pino” Caridi”.

Dopo il futuro (con Mazzurana) ed il presente (con Caridi), è stata la volta del passato: la serata è stata infatti conclusa da Pierangelo Tremolada, candidato nella lista Governa il Futuro e pietra miliare della politica pessanese, sulla scena dal 1972 con vari ruoli, sindaco, vicesindaco, assessore e consigliere di opposizione.

Mi sono candidato perché Mazzurana mi piace” ha commentato l’ex sindaco, rivelando un progetto, non inserito nel programma, su cui la coalizione sta lavorando, ovvero quello di rendere fruibile al pubblico il parco del Don Gnocchi.

Ecco i nomi e i volti di tutti i candidati della lista Governa il futuro:

  • Monica Meroni
  • Emilio Galbiati
  • Villy Tesei
  • Antonino Magro
  • Giuseppe Caridi
  • Chiara Fiocchi
  • Pierangelo Tremolada
  • Paolo Alampi
  • Laura Brambilla
  • Filippo Fondrini
  • Antonio Miotto
  • Simone Pastori

Il 3 maggio si presenterà alla città anche la lista del centrodestra, Per cambiare – Cavalli sindaco. Appuntamento alle 21 in piazza Della Resistenza. In caso di mal tempo, la serata si svolgerà in sala consiliare.

Eleonora D’Errico