MARTESANA – Maggio di informazione psicologica: medici gratis per superare i tabù

Foto di repertorio

Un mese per imparare che la salute della nostra mente è fondamentale, un mese per superare pregiudizi e perplessità su psicologi e psicoterapeuti.

No Banner to display

Se è vero che una persona su quattro soffre di disturbi psicologici, di queste solo il 3% si rivolge a un medico. Colpa dei pregiudizi, della scarsa informazione, dei molti tabù che avvolgono ancora oggi tali problemi. Per superarli, durante tutto il mese di maggio, saranno tantissimi gli psicologi della Martesana che si metteranno gratuitamente a disposizione di chi lo vorrà, per rispondere alle domande, sfatare dubbi e capire meglio cosa siano e come si curano i disturbi psicologici.

L’iniziativa rienta nel MIP, Maggio di Informazione Psicologica, promossa da Psycommunity, la più grande web community degli psicologi italiani che dal 2008, una volta all’anno, si impegnano, a titolo volontario, a organizzare eventi e manifestazioni.

L’appuntamento coinvolge 900 tra psicologi e psicoterapeuti e si svolge in 66 città italiane con 550 tra incontri informativi e seminari aperti al pubblico gratuitamente. Anche i colloqui individuali saranno gratuiti, basterà telefonare per prendere l’appuntamento con uno dei numerosi medici che hanno scelto di mettere a disposizione dei cittadini le loro competenze.

Psycommunity è stata ideata e sostenuta dallo psicologo e psicoterapeuta romano  Giuseppe Vadalà per diffondere una corretta conoscenza dei disagi psichici, da come riconoscerli ai modi per superarli, portando alla luce un ambito sanitario poco conosciuto e ancora avvolto da numerosi tabù.

A conferma di questo, ci sono i dati raccolti da una recente ricerca dell’Istituto Superiore della Sanità (progetto ESEMED), dai quali emerge che più del 20% degli italiani ha sofferto o soffre di disturbi psicologici, ma solo il 3% di queste si rivolge ai servizi sanitari per la salute mentale. Più della metà, inoltre, si rivolge al medico di base, ricevendo come terapia solo psicofarmaci, spesso inadeguati rispetto al problema manifestato, o che curano il problema solo superficialmente, non approfondendo il problema che invece va indagato e capito.

Secondo il MIP, la malattia mentale è da considerare uno dei problemi di salute pubblica più gravi nell’immediato. Promuovere il benessere mentale della popolazione e sostenere il recupero delle persone con problemi di salute psichica non può essere considerata una questione di carattere puramente clinico, ma deve essere pensata e affrontata come un problema di benessere e di sviluppo dell’intero contesto sociale nel quale le persone vivono.

Mens sana in corpore sano, dicevano i latini…

Per conoscere gli appuntamenti organizzati per tutto il mese di maggio e per sapere chi sono i medici diponibili a un incontro gratuito anche in Martesana, consultare il sito Internet dedicato all’iniziativa.

E.D.