CERNUSCO SUL NAVIGLIO – Dal 2 aprile la biblioteca si tinge di giallo: tre appuntamenti con scrittori di romanzi e racconti gialli

Tre sabati pomeriggio dedicati a indagini particolari: sono quelle contenute nei tre libri presentati, insieme ai loro autori, nella sala conferenze della Biblioteca Civica nel prossimo mese di aprile. Non per niente al ciclo di appuntamenti è stato dato il nome di “Biblioteca in giallo“. Primo appuntamento il 2 aprile, alle 16, con “La scommessa”, di Lello Gurrado.

Barese di nascita e cernuschese d’adozione, Gurrado è giornalista professionista; già corrispondente e caporedattore di importanti giornali nazionali, da qualche anno si è dedicato alla narrativa. “La scommessa” è il suo secondo romanzo giallo; dopo “Assassinio in libreria” ancora una trama dove letteratura e vita reale s’intrecciano indissolubilmente.

Protagonista del secondo appuntamento, 9 aprile, alle 16, è un giallo ambientato a Milano: “Fermata Duomo”, di Alberto Fossati. Fossati, avvocato e docente universitario, dopo una serie di saggi, è alla sua opera prima nel campo della narrativa: “Fermata Duomo” è un giallo che si dipana dall’assassinio di un noto avvocato, ma è anche uno spaccato della situazione economico sociale del nostro Paese, con fusioni societarie che comportano pesanti riduzioni dei personale e con i drammi che ne conseguono.

Scrittori d’eccezione il 30 aprile, sempre alle ore 16: è l’appuntamento con “I Misteri di Cisnusculum”. Alla ribalta i racconti vincitori del concorso “Liceo in Giallo”; ambientati nella Cernusco romana e scritti da studenti di terza media e seconda superiore, i racconti intrecciano classicità e narrativa poliziesca. Il concorso, promosso dall’Itsos di Cernusco e che già in questa prima edizione ha avuto un ottimo riscontro, è nato allo scopo di stimolare l’interesse dei ragazzi verso gli studi classici.