BRUGHERIO – Rubavano le auto e le smantellavano per rivendere i pezzi all’estero

Rubavano le auto, per smantellarle e rivendere all’estero ogni singolo pezzo. I carabinieri di Brugherio hanno arrestato un 33enne  residente nel Varesotto, dopo aver lavorato a lungo osservando e pedinando l’uomo, a seguito di un furto avvenuto proprio nel territorio di Brugherio. L’uomo è accusato di numerosi furti di auto, che avrebbe compiuto in tutta la lombardia, insieme ad alcuni complici.

All’interno di alcuni capannoni con sede in provincia di Varese, dove venivano portate le auto una volta rubate, sono stati ritrovati alcuni veicoli, alcuni già parzialmente smontati, motori di autovetture, targhe di automobili poi risultate rubate e alcune migliaia di euro in contanti, insieme a numerose chiavi di varie marche automobilistiche su cui sono in corso accertamenti.