COLOGNO MONZESE – Michael Jackson: in occasione del processo sulla morte del re del pop, un aereo con lo striscione “No justice, no peace” volerà sulla città

E’ delle ultime ore la notizia della decisione della Corte Superiore di Los Angeles: Conrad Murray, il medico personale di Michael Jackson, è imputato di omicidio colposo e negligenza. Dopo sei giorni di udienze preliminari il giudice ha formulato i capi d’accusa a carico di Murray, unico imputato nel processo per la morte del cantante, stroncato da una dose eccessiva di anestetico il 25 giugno 2009, che rischia la pena a quattro anni di carcere e l’interdizione dalla professione medica. Il giudice ha accolto così le richieste dell’accusa, secondo cui il medico, oltre ad aver somministrato una dose letale di Propofol per curare l’insonnia del cantante, avrebbe tentato di occultare le prove e ostacolato l’intervento dei paramedici una volta resosi conto del decesso.

L’esito del processo è atteso da anni da numerose organizzazioni di tutto il mondo. Tra di esse ce ne è anche una italiana, con sede a Torino: la MJ Italian Foundation. Come si legge sul sito Internet, “obiettivo principale dell’associazione è diffondere e portare avanti il messaggio che l’artista ha diffuso durante tutto l’arco della sua vita, l’amore per l’arte e per il prossimo e la possibilità di dare una mano concreta a tutte le persone che non hanno una voce”.

In concomitanza con il processo sulla morte del re del pop, la MJ Italian Foundation sta preparando un evento che interesserà la Martesana e che replica quanto già avvenuto a Los Angeles in questi giorni: l’associazione vuole far volare nei cieli italiani un aereo con uno striscione dal messaggio “No Justice No Peace” e ha scelto come luogo la città di Cologno Monzese. La zona è stata scelta perché sito di studi televisivi che faranno da tam tam alla parola d’ordine tesa a sensibilizzare l’opinione pubblica su una morte che ha molti lati oscuri.

Il volo verrà effettuato il 19 gennaio, in occasione dell’udienza preliminare che vedrà la famiglia Jackson in tribunale per appurare le responsabilità sulla morte del Re del Pop avvenuta il 25 Giugno 2009.

Tutto questo mentre sul podio delle vendite musicali il re del pop è primo col disco postumo “Michael“. Mentre “The experience”, il gioco dedicato al Re del Pop, disponibile in Italia in alta definizione il prossimo 14 aprile, ha già superato i due milioni di copie.