CERNUSCO SUL NAVIGLIO – Inizia l’era digitale della macchina comunale: più efficienza, migliore servizio ai cittadini

Inizia la rivoluzione tecnologica di Villa Greppi. L’Amministrazione lo ha annunciato da tempo: nel 2011 il Comune di Cernusco farà il suo salto nell’era tecnologica. Così, iniziato il 2011, la rivoluzione tecnologica prende il via. Si comincia dal protocollo. Lo scorso 3 gennaio, infatti, ha preso il via la gestione informatica che d’ora in poi trasformerà in file elettronico tutta la posta in entrata distribuendola in tempo reale agli uffici competenti che “lavoreranno” ogni pratica solo in maniera informatizzata, con un risparmio di tempo e di carta. Ogni fascicolo, poi, potrà celermente essere ricercato dai dipendenti tramite un semplice motore di ricerca interno. Obiettivo: migliorare l’efficienza della macchina comunale e, di conseguenza, il servizio.

No Banner to display

Il processo di digitalizzazione della macchina comunale – ha spiegato l’Assessore alle Nuove Tecnologie Ermanno Zacchetti procede nella sua progressiva attivazione: questo passo legato al protocollo ha un impatto positivo, essenzialmente interno, in termini di efficienza del lavoro ma contemporaneamte costituisce il necessario presupposto per sviluppi che, nel corso dell’anno, porteranno i loro benefici diretti e indiretti anche ai cittadini”.

La novità si estenderà col tempo anche ad altri Servizi del Comune, quali i Servizi Demografici, i Tributi, l’Ufficio Tecnico, il Commercio ed altri Servizi al Cittadino, permettendo, tra l’altro, l’implementazione di procedure per il pagamento informatizzato di Ici, Tarsu, Tosap ma anche degli abbonamenti per studenti o dell’iscrizione ai campi estivi, tanto per fare qualche esempio.

La messa a punto di questo percorso di digitalizzazione – ha dichiarato il Sindaco Eugenio Cominciniè piuttosto complessa ed è stata avviata dal mio precedente Assessore Claudia Mandelli con un grande sforzo progettuale degli uffici competenti. Il suo impatto finale in termini di semplificazione dei rapporti tra cittadino e Comune sarà davvero notevole: la semplificazione delle procedure interne porterà beneficio a tutti”.