MARTESANA – Tante le iniziative in programma per ricordare la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. SEGNALATECI LE VOSTRE

Oggi, giovedì 25 novembre, ricorre la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità una donna su cinque ha subito, nella sua vita, abusi fisici o sessuali da parte di un uomo. Per questo è ora di dire basta! Anche la Martesana lo fa, con numerose iniziative in programma. Ve ne proponiamo alcune, consapevoli di non essere sicuramente esaustivi. Vi invitiamo quindi, se siete a conoscenza di iniziative, di segnalarcelo commentando l’articolo o scrivendo a redazione@fuoridalcomune.it.

COLOGNO. Questa sera, 25 novembre alle 21, presso l’auditorium di via Volta si terrà lo spettacolo “La signora Varagnolo” con l’attrice Claudia Penoni. Lo spettacolo propone oltre ai divertenti monologhi legati a tematiche femminili e sociali, il personaggio della Signora Varagnolo, il cui marito, il Varagnolo si ritiene un essere superiore.  Per fortuna dell’umanità, è raro, ma non certo è un esemplare unico. La nostra eroina ha sposato Varagnolo e , da ragazza normale che si divertiva, che scherzava, che aveva una sana gioia di vivere, si è trasformata in una specie di zombi che dice di essere euforica e intanto piange. Una donna soffocata in tutta la sua personalità da quella prorompente del suo uomo, intellettuale, genialoide, enciclopedico, ma deficente totale. La Signora Varagnolo subisce tutto quello che le femministe hanno combattuto per 40 anni. La Signora Varagnolo è candidata al premio Nobel per la depressione, ma non è più in grado di capirlo e ripete come un automa che lei è felice e realizzata. Questo gliel’ ha inculcato Varagnolo e lei non ha più la forza di contraddirlo nè di ribellarsi… e neanche di accorgersene. L’ingresso è libero.

PIOLTELLO. Venerdì 26 novembre, alle 21 presso lo Spazio Dugnana di via Aldo Moro 19, si terrà la presentazione del report del Progetto “Prenditi per mano”, Campagna informativa per contrastare la violenza contro le donne e percorsi di educazione all’autostima e all’empowerment femminile a cura dell’Associazione “Blimunde – Sguardi di donne su salute e medicina”. A tutte le partecipanti sarà donata una copia del report dell’indagine sulla sicurezza percepita dalle donne a Pioltello, Vimodrone e Cernusco sul Naviglio.

CERNUSCO. Martedì 30 novembre alle 21 alla Casa delle arti si svolgerà un’ iniziativa che unisce musica e teatro con le storie di donne che hanno scelto di interrompere relazioni violente. Lo spettacolo si intitola “Voci nel silenzio”. L’attrice Ida Spalla legge e interpreta i testi con l’accompagnamento musicale del gruppo strumentale C.P.S.M., diretto da Giorgio Merati. Due gli interventi previsti nella serata: quello del Centro Antiviolenza “Cerchi d’Acqua” e quello insolito dell’associazione “Maschile plurale”, formata da soli uomini che però da tempo sostengono le campagne a favore delle problematiche femminili. Lo spettacolo è a ingresso gratuito.

SEGRATE. Fino al 28 novembre sarà possibile visitare la quindicesima edizione della rassegna “Rosa Shocking”. L’esposizione- laboratorio, finestra a trecentosessanta gradi sulla creatività femminile, è organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Segrate in collaborazione con l’associazione culturale e di volontariato femminile segratese D come Donna Onlus. Per informazioni, leggete l’articolo di Fuori dal Comune.

BRUGHERIO. Il Comune di Brugherio ha istituito l’8 marzo 2009 una rete a favore delle donne a cui aderiscono 15 soggetti: Servizio Sociale, Polizia Locale, Carabinieri, Consultorio familiare, Medici di base, Ambulatorio Psichiatrico, Guardia Medica, Associazione Il Giunco, Centro Aiuto Donne Maltratate, Centro d’Ascolto, Croce Bianca, Croce Rossa Italiana, Casa Jobel, San Vincenzo de’ Paoli, Associazione Italiana Avvocati per la famiglia e i minori. Tra le iniziative rivolte alla sensibilizzazione sulla tematica, la rete di aiuto alle donne maltrattate ha creato in occasione della giornata del 25 novembre l’opuscolo “mi aiuto”, una guida per fare conoscere il fenomeno della violenza alle donne, i servizi che operano in città nella prevenzione e tutela delle donne vittime di violenza e sensibilizzare l’opinione pubblica al rispetto nelle relazioni di genere. Per scaricare l’opuscolo cliccate qui.

CASSINA. Sbarca anche a Cassina la mostra “Immagini amiche” per sensibilizzare l’opinione pubblica sul delicato problema della pubblicità offensiva nei confronti delle donne.  La data da segnare in calendario è sabato 27 novembre: dalle ore 9.30 alle ore 18.30 presso lo spazio Unes la Cooperativa La Speranza ha infatti organizzato la campagna Udi contro la violenza sulle donne, con una mostra di “immagini amiche e immagine nemiche”. La campagna Immagini amiche e’ una campagna nazionale promossa dall’UDI, Unione Donne in Italia, per contrastare ovunque la pubblicità e gli stereotipi che offendono le donne.