PIOLTELLO – Sarà la città delle Case dell’acqua

L’hanno definita Città ecosostenibile, Città dei tre Parchi, a breve potremo chiamarla anche Città delle Case dell’acqua. L’Amministrazione Comunale, infatti, ha annunciato che, accanto alla casa dell’acqua già presente sul territorio (quella inaugurata nel novembre 2009 in piazza Mercato a Pioltello Nuova), ne saranno realizzate entro la fine del 2010 altre due, una a Seggiano e l’altra a Limito, in luoghi ancora da definire.

No Banner to display

Su impulso dell’Amministrazione e in particolare dell’Assessorato all’ambiente guidato da Giorgio Fallini, triplicherà così un progetto ecologico che ha già riscosso un grande successo fra i cittadini. Basti pensare che nei primi nove mesi del 2010 sono stati distribuiti oltre 650.000 litri di acqua gassata e naturale che, considerando la capienza media di 1,5 litri di una bottiglia di plastica, corrispondono all’eliminazione di oltre 430.000 bottiglie di plastica (dati forniti dagli uffici comunali monitorando la Casa di piazza Mercato). Calcolando poi che l’acqua più economica viene venduta nei supermercati a 10 centesimi al litro, il risparmio economico per le famiglie di Pioltello è di almeno 65.000 euro.

Un altro vantaggio, non di poco conto, è quello prodotto sull’ecosistema grazie alla riduzione dell’inquinamento prodotto dai tir che trasportano milioni di bottiglie da un capo all’altro della Penisola: calcolando che imbottigliamento e trasporto su gomma di 100 litri d’acqua che viaggiano per 100 Km corrispondono a circa 10 Kg di anidride carbonica immessi in atmosfera, i 650.000 litri risparmiati a Pioltello corrispondono a ben65 tonnellate di CO2 cancellate (tutti le stime sono state prodotte e diffuse dal Comune di Pioltello).

In confronto all’acqua imbottigliata e distribuita nei negozi, quella delle Case del Comune di Pioltello è erogata gratuitamente: proviene dall’acquedotto cittadino gestito dal Cap, e viene gassata per chi la preferisce con le bollicine.