MARTESANA ELEZIONI
I DATI DELLE EUROPEE ANALIZZATI COMUNE PER COMUNE.

Mentre oggi pomeriggio dalle 14.00 partirà lo spoglio delle schede per le elezioni amministrative,
nei comuni si fanno i calcoli sulle votazioni europee, con una riflessione sull’affluenza al voto che in quasi tutti i paesi tranne uno, ha registrato un calo in certi casi notevole come a Brugherio, Carugate e Cologno, dove ha votato circa il 14% in meno rispetto alle Europee del 2009.

In controtendenza Pioltello, dove l’affluenza rispetto al 2009 aumenta di oltre il 3%.  La Palma d’oro per il numero maggiore di votanti va a Vignate, dove ha votato il 75% circa degli aventi diritto.

Per quanto riguarda le preferenze espresse, la Martesana non presenta un’eccezione rispetto al panorama nazionale (a parte il caso Segrate che vedremo in seguito), con il PD che stravince staccando il Movimento 5 stelle, secondo, con percentuali importanti.

 

AFFLUENZE AL VOTO (Fonte Dati: Ministero dell’Interno)

Brugherio: 64,25%  [ 78,03% nel 2009 ]
Bussero: 68.52% [ 81,96% nel 2009 ]
Carugate: 65,76% [ 79,89% dnel 2009 ]
Cassina: 64,12% [ 73,83% nel 2009 ]
Cernusco: 65.90% [ 71,21% nel 2009]
Cologno: 60,21% [ 74,97% nel 2009 ]
Gessate: 71,39% [75,36% nel 2009]
Gorgonzola: 63,26% [70,40% nel 2009])
Liscate: 72,42% [80,83% nel 2009]
Melzo: 72,49% [ 78,27% nel 2009]
Pessano: 66.30% [74,78% nel 2009]
Pioltello: 69,82%   [66,05% nel 2009]
Segrate: 64,79% [68,89% nel 2009]
Vignate: 75,55% [76,53% nel 2009]
Vimodrone: 63,22% [ 70,30% del 2009]

 

PREFERENZE (Fonte Dati: Ministero dell’Interno)

Brugherio
Nella città guidata da Marco Troiano e dalle forze di centro sinistra, con 7073 voti il PD è il primo partito. 42,89% delle preferenze per lo schieramento del Premier Renzi, un risultato in perfetta linea con i dati nazionali. A seguire il Movimento 5 Stelle con il 17,54% dei voti, 2892 consensi nel dettaglio. Forza Italia è il terzo partito più votato con il 16,64% delle preferenze mentre ottiene un buon risultato, leggermente più alto della media nazionale, la Lega Nord, che si porta a casa il 10,08% dei voti. Staccati e intorno al 4% con meno di 1000 voti, Il Nuovo Centro Destra (4,83%) e L’altra Europa Con Tsipras (4,15%). Degli altri schieramenti, solo Fratelli D’Italia supera l’ 1% con 324 voti (1,96%).
Bussero:
Risultato simile a quello brugherese per la cittadina guidata da Rusnati e dalla Lista Civica, che però vede una percentuale della Lista Tsipras molto alta rispetto alla media. Se le percentuali di PD, 5 Stelle e Forza Italia restano in linea con il quadro nazionale (rispettivamente il 47,83%, 17,75% e 10,99%), il quarto partito con più voti è lL’Altra Europa con Tsipras, che con 392 voti su 4733 votanti, scalza anche se di poco la Lega Nord ( 388 consensi) e ottiene la percentuale più alta di tutta la Martesana (8,53%) Molto lontano il Nuovo Centro Destra con solo il 2,54% delle preferenze. Fratelli d’Italia chiude la lista dei partiti sopra l’ 1% con 90 voti (1,96%).
Carugate:
Il paese guidato dal PD e dal Sindaco Gravina, presenta una situazione quasi fotocopia di quella brugherese. 46,42% dei voti totali per il Partito Democratico, seguito dal Movimento 5 Stelle con il 17,61% e da Forza Italia con il 13,90%. Anche qui è forte la presenza della Lega Nord che ottiene il 10,15% delle preferenze staccando di molto la sinistra dell’Altra Europa con Tsipras, che si attesta sul 4,20%. Il Nuovo Centro Destra prende il 3,09% dei voti  mente Fratelli d’Italia è l’ultimo schieramento a superare l’ 1% (1,83%).

Cassina:
Situazione particolare nella commissariata Cassina, dove gli elettori erano alle prese anche con al scelta del Sindaco, il cui nome verrà reso noto nella serata di oggi. Per quanto riguarda le Europee, non ci sono grosse novità rispetto agli altri paesi della Martesana. Il PD è il primo partito con 3028 dei 7626 voti totali (41,35%). Il Movimento 5 stelle segue con 1283 preferenze (17,52%), cui fanno seguito Forza Italia con il 15,96% dei voti e Lega Nord con il 10,22%. L’Altra Europa con Tsipras e Nuovo Centro Destra, chiudono rispettivamente con 384 (5,24%) e 256 (3,61%) schede a favore. Qui si attesta sul 3,23%, quindi molto vicino al Nuove Centro Destra, anche Fratelli d’Italia Alleanza Nazionale.
Cernusco:
La città del renziano Comincini, non fa eccezione rispetto al panorama della zona. Il Partito Democratico sale di consensi rispetto alle europee del 2009, guadagnando il 47,35% dei voti totali. Movimento 5 stelle e Forza Italia non sono così distanti come in altri paesi della Martesana però, visti i soli 2 punti di percentuali che li separano per un totale di 15,72% dei consensi per il gruppo di Grillo e 13,40% per lo schieramento di Berlusconi. Perde qualcosa la Lega Nord, che passa dal 15,63% del 2009 al 9,07% di questo turno di elezioni europee. L’Altra Europa con Tsipras supera il tetto degli 800 voti prendendo un 5,10% delle preferenze, seguito dal 4,26% del Nuovo Centro Destra. Più staccato Fratelli d’Italia, con il 2,76%.  Sopra l’ 1% restano solo i Verdi Euopei con 192 voti sul totale.
Cologno:
Nella città provata dallo scandalo degli appalti truccati sui rifiuti, il Sindaco Soldano e la giunta di centro sinistra vedono un Movimento 5 stelle crescere nei consensi con una delle percentuali più alte della zona. Il gruppo di Grillo infatti, tocca quota 20,27% dei consensi seppur restando il secondo partito per numero di voti. Primo il PD con 8.455 preferenze su un rottale di 21.008 espresse dai votanti (41,53%). Forza Italia segue l’andamento nazionale e locale con un 18,21% dei consensi, seguito dalla Lega Nord con il 7,97%. Altra Europa con Tsipras prende il 4,29% mentre il Nuovo Centro Destra è staccato a 2,82%  molto vicino a Fratelli d’Italia con il 2,66%. Non arrivano all’ 1% gli altri schieramenti.

Gessate:
Nella città del sindaco uscente Leoni, che stasera conoscerà l’esito dello spoglio delle schede per le votazioni comunali, l’unica differenza con i paesi limitrofi sta nella parte bassa della “classifica”, dove il Nuovo Centro Destra con 252 voti su un totale di 4786 scrutinati (5,49%), si attesta come quinta forza subito dopo la Lega Nord, che raccoglie il 10,21% delle preferenze (468 voti). Sul podio il PD, con 1910 consensi (41,68%), seguito dai 939 dei 5 Stelle (20,49%) e dai 565 (12,33%) di Forza Italia.  Altra Europa con Tsipras e Fratelli d’Italia si fermano intorno al 3% (rispettivamente 3,47% e 3,33%). Verdi Europei supera l’ 1% ottenendo 64 voti (1,39%).
Gorgonzola:
Il paese guidato dalle Liste Civiche cui fa capo il Sindaco Stucchi, segue perfettamente l’andamento nazionale. 47,08% dei voti al PD, 17,82% al Movimento 5 Stelle e 14,01% a Forza Italia. Si scende subito sotto il 10% con la Lega Nord, che con il suo 9,47% stacca comunque di molto l’Altra Europa Con Tsipras, ferma al 4,23%. Nuovo Centro Destra e Fratelli d’Italia sono le uniche altre forze a superare l’ 1% (2,95% NCD e 2,23% Fratelli d’Italia).
Liscate:
Alle prese con le votazioni comunali per eleggere il Sindaco, la popolazione di Lisate è tra quelle con la più alta affluenza al voto, e così si è espressa: dei 2.232 voti totali, 839 sono andati al PD (39,33%), 406 al Movimento 5 Stelle (19,03%) seguito da molto vicino da Forza Italia con 370 (17,43%). La Lega Nord ha una delle percentuali di consensi più alta della zona con il 12,09% (258 voti). Terra bruciata tra questo dato e il quinto partito per preferenza ovvero il Nuovo Centro Destra con il 3,60% dei voti. A Liscate il dato in controtendenza è la percentuale ottenuta da Fratelli d’Italia, che con il 3,46% delle preferenze ha ottenuto più voti dell’Altra Europa Con Tsipras, ferma al 2,06%.
Melzo:
Fermento in città per le elezioni comunali, che tra gli altri presenta come candidato anche il Sindaco uscente Perego appoggiato dalle liste civiche. In questo contesto la cittadinanza ha mantenuto un’affluenza al voto piuttosto buona anche se in calo rispetto alle passate elezioni europee. Questi i risultati: 44,33% dei voti al PD (4.390 schede), 15,56% per Movimento 5 Stelle (1541 schede), 15,21% per Forza Italia che tallona da vicinissimo il gruppo di Grillo (1506 schede), e 11,70% per la Lega Nord (1159 schede). Questi i quattro partiti più votati, dove il PD scappa in solitaria e gli altri tre restano però sostanzialmente molto vicini. Il distacco con la quarta forza eletta, l’Altra Sinistra di Tsipras è abissale, 388 preferenze con il 3,91%, seguito dal Nuovo centro Destra con 378 voti e il 3,81% e Fratelli d’Italia con 264 voti e il 2,66%. Supera l’1% il gruppo Verdi Europei con 127 voti.

Pessano:
Nessuna novità per la città del Sindaco Mazzurana, che non riporta valori anomali rispetto alla media della Martesana, e nemmeno novità rispetto al panorama nazionale. Le percentuali sono più o meno le stesse degli altri paesi, con un Movimento 5 stelle leggermente più forte che si attesta sul 20,19% dei voti staccando Forza Italia che si ferma al 13,11% e la Lega Nord con il 10,51% delle preferenze raccolte. Il PD comanda al vertice con ben il 45,18% dei voti, una delle percentuali più alte della zona. L’Altra Europa con Tsipras prende il 4,17% mente il Nuovo Centro Destra il 2,75%. Superano l’1% Fratelli d’Italia con l’ 1,55% e Verdi Europei con l’ 1,42%.
Pioltello:
Lo scandalo che ha portato in manette l’ex sindaco Concas del PD, non ha scalfito minimamente l’affezione degli elettori del partito del Premier Renzi, e tanto meno ha portato contraccolpi nell’affluenza al voto. I cittadini, chiamati a scegliere anche per le elezioni comunali, sono andati a votare in numero maggiore rispetto alle europee del 2009. 5 anni fa votò il 66,05% degli aventi diritto, quest’anno si è recato alle rune ben il 69,82% dei cittadini votanti. Il Partito Democratico vince con il 40,27% delle preferenze espresse, seguito dal Movimento 5 stelle con il 19,30% e Forza Italia con il 18,75%. Oltre 1000 voti li riceve anche la Lega Nord (1504 schede) con il 9,56%. Staccate invece, l’Altra Europa con Tsipras che si ferma a quota 621 voti ( 3,94%), Fratelli d’Italia con 453 voti (2,88%) e Nuovo centro Destra 365 (2,32%). I Verdi Europei superano l’1 % con 206 voti.

Segrate:
Nella città della giunta Alessandrini, la grossa differenza con il resto della Martesana, e in controtendenza rispetto all’Italia, è il risultato ottenuto da Forza Italia, che con il 18,32% delle preferenze, ovvero 3.111 voti, supera il Movimento 5 stelle (2755 voti, 16,22%) e si piazza dietro il PD, primo partito con il 44,34% dei voti, 7530 schede. Si annota anche l’alta percentuale di voti presa dallo schieramento del Nuovo Centro Destra, che a Segrate riesce ad ottenere il 5,14% dei consensi, diventando il quinto partito subito dietro la Lega Nord (6,86%, 1165 voti). L’Altra Europa con Tsipras si ferma a quota 652 schede (3,84% dei votanti), mentre Fratelli d’Italia raccoglie 494 preferenze (2,90% dei votanti). Le altre forze non superano nemmeno l’1%.

Vignate:
Anche a Vignate i cittadini erano chiamati a votare per eleggere il sindaco, e ai seggi si è presentato il numero più alto di votanti in tutta la Martesana. Le preferenze espresse non fanno clamore rispetto al panorama nazionale se non per un dato: L’Italia dei Valori riesce a prendere oltre l’ 1% delle preferenze (51 voti). PD primo partito con 41,62% dei voti (2097 schede) e Movimento 5 stelle secondo schieramento con il 20,80% (1048 schede) ovvero il consenso più alto di tutta la Martesna per il partito pentastellato. Forza Italia e Lega Nord  non viaggiano particolarmente distanti con rispettivamente il 14,86% (749 schede) e il 10,52% (530 schede). L’Altra Europa con Tsipras  con il 3,89% (196 schede) precede il Nuovo Centro Destra che si ferma al 2,95% (149 schede) e Fratelli d’Italia al 2,36% (119 schede). Oltre al dato nuovo dell’ Italia dei Valori, supera l’ 1% anche il gruppo dei Verdi Europei con l’ 1,15% delle preferenze (58 schede).

Vimodrone
Nella città del Primo Cittadino Brescianini, non si registrano controtendenze rispetto alla media della zona e del paese. Il PD vince a mani basse con il 43,70% dei voti a favore, seguito dal Movimento 5 stelle che ottiene una percentuale piuttosto alta con il 20,35% dei consensi. Forza Italia resta sul 15,48% e la Lega Nord scende sotto il 10% con l’ 8,23% delle preferenze. Staccata l’Altra Europa Con Tsipras, che non va oltre il 4,88%. Nuovo Centro Destra e Fratelli d’Italia ottengono rispettivamente il 2,70% e il 2,32% delle schede. Supera l’ 1% il gruppo Verdi Europei con 89 voti.