fake id california fake id online maker texas id best state for fake id fake id review illinois fake id fake id usa reddit fake id how to get a fake id how to get a fake id buy usa fake id buy fake id fake school id connecticut fake id cheap fake id best fake id fake id maker fake id god fake id website Fake id generator Fake id Fake id maker reddit fake id/ how to make fake id fake drivers license/ best fake id
cheap ray ban sunglasses outlet cheap oakley outlet sale cheap Ray Ban sunglasses online cheap Ray Ban sunglasses outlet uk Cheap Ray Bans Outlet cheap ray bans sale cheap ray ban glasses Ray ban sunglasses for cheap cheap ray ban sunglasses cheap ray ban glasses outlet cheap ray ban glasses cheap oakley sunglasses outlet Wholesale oakley sunglasses cheap oakley sunglasses online occhiali da sole ray ban clubmaster oakley Italia ray ban italia occhiali da sole ray ban outlet
marcinelle

BRUGHERIO
LA CITTA’ SI STRINGE PER RICORDARE LA TRAGEDIA DI MARCINELLE

lug 31 • HomeNessun commento

L’amministrazione comunale di Brugherio  ha reso noto, attraverso un comunicato stampa, che la città di unira al ricordo del ‘Sacrificio del lavoro italiano nel mondo’, nella giornata di martedì 8 agosto.

Correva l’anno 2001 e, con una direttiva dell’allora Presidente del Consiglio, la giornata dell’8 agosto venne dedicata al ‘Sacrificio del lavoro italiano nel mondo’ a ricordo della sciagura di Marcinelle, di cui ricorre quest’anno il 61° anniversario: una delle pagine più dolorose della storia dell’emigrazione e del lavoro del nostro Paese.

Alle 8.10 dell’8 agosto del 1956 scoppiò un incendio in uno dei pozzi della miniera di carbone del ‘Bois du Cazier a Marcinelle‘, nel bacino carbonifero di Charleroi in Belgio, a 975 metri di profondità. Lavoravano 275 uomini, i cosidetti i ‘musi neri’. Nell’incidente morirono 262 minatori  di cui 136 italiani e solo 13 riusciranno a salvarsi.

La macchina dei soccorsi si mosse in ritardo, e per due settimane si continuò ad alimentare la speranza di ritrovarli in vita, fino a quando, il 23 agosto, vennero dichiarati tutti morti. Nel sottosuolo rimasero intrappolati 136 italiani, ‘arruolati’ come minatori per l’accordo italo-belga del 1946.

Provenivano da Abruzzo, Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Friuli, Lombardia, Marche, Molise, Puglia, Sicilia, Toscana, Trentino e Veneto. Ben 40 erano originari di Manopello, un piccolo paese abruzzese in provincia di Chieti.

Solo dopo la tremenda tragedia di Marcinelle venne finalmente introdotta nelle miniere belghe la maschera antigas e una regolamentazione più severa in materia di sicurezza sul lavoro. Marcinelle è un monito, come ha ricordato il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella: “Una tragedia assurta a simbolo delle sofferenze, del coraggio e dell’abnegazione dei nostri concittadini che lottavano, attraverso il duro lavoro, per risollevare se stessi e le loro famiglie dalla devastazione del secondo conflitto mondiale. Spero che il ricordo sia di sprone a migliorare le condizioni di sicurezza sul lavoro”.

FRANCA ANDREONI

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »