fake id california fake id online maker texas id best state for fake id fake id review illinois fake id fake id usa reddit fake id how to get a fake id how to get a fake id buy usa fake id buy fake id fake school id connecticut fake id cheap fake id best fake id fake id maker fake id god fake id website Fake id generator Fake id Fake id maker reddit fake id/ how to make fake id fake drivers license/ best fake id
cheap ray ban sunglasses outlet cheap oakley outlet sale cheap Ray Ban sunglasses online cheap Ray Ban sunglasses outlet uk Cheap Ray Bans Outlet cheap ray bans sale cheap ray ban glasses Ray ban sunglasses for cheap cheap ray ban sunglasses cheap ray ban glasses outlet cheap ray ban glasses cheap oakley sunglasses outlet Wholesale oakley sunglasses cheap oakley sunglasses online occhiali da sole ray ban clubmaster oakley Italia ray ban italia occhiali da sole ray ban outlet
villa castelbranco

VILLA CASTELBRANCO
UN GIOIELLO DA SCOPRIRE IN MARTESANA

lug 26 • Arte, Cultura e Spettacolo, HomeNessun commento

Giunta alla sua terza edizione ‘Habitat Scenari Possibili’, rassegna di arte pubblica nel territorio di Adda Martesana, sabato 22 luglio  ha aperto le porte della bellissima Villa Castelbarco e del suo parco con due visite guidate, alle 9.30 e 10.30, per ammirare le bellezze architettoniche e naturali di una dimora storica settecentesca che solitamente è aperta solo in occasioni di eventi importanti e che ha riscosso grande successo di pubblico.

In mostra le cinque sale dei sotterranei con ricchi mosaici, giochi d’acqua a pavimento, conchiglie alle pareti, lampadari d’epoca, decorazioni di foglie in ferro battuto, preziosi capolavori d’arte e di manifattura che sono giunti fino ad oggi  ben conservati e custoditi.

“Sono assolutamente soddisfatto di questa bellissima iniziativa  perché è un’occasione unica per valorizzare il territorio dell’Adda-Martesana, luogo di cultura e svago, e del Naviglio che lo attraversa con il suo importante passato – ha dichiarato Andrea Beretta, sindaco di Vaprio d’Adda -. Ciò è stato possibile grazie alla collaborazione tra le diverse realtà e le associazioni del territorio, tra le quali l’Ecomuseo della Martesana, che si impegnano a promuovere le bellezze artistiche, storiche e naturali di questa area”.

Da scenario alla dimora settecentesca il parco di 800 mq che la cinge e che si spinge fino all’Incisa di Concesa con la terrazza sul Naviglio, i giardini all’italiana, il bosco all’inglese, il mulino ad acqua, i salici, il monumentale platano che ha più di 150 anni e la bellezza di un luogo senza tempo come sono state le Ville di Delizia del passato.

“Una delle vocazioni di questo progetto è stata quella di promuovere e veicolare il patrimonio delle grotte sotterranee che sono una chicca di rara bellezza in una villa privata che difficilmente riesce ad essere fruita dal pubblico e che noi in collaborazione con la Villa stessa e la Proloco di Vaprio d’Adda abbiamo reso possibile -ha ben spiegato Nicolas Ceruti direttore artistico di RAMI e curatore della rassegna -. Habitat non solo indaga quello che è  il contemporaneo ma cerca di trasmettere la conoscenza di ciò che è stato il passato dei nostri luoghi, architettura  e ambiente, e renderlo fruibile a tutti”.

Tra i vari luoghi toccati da questa edizione, citiamo la Cascina Martesana di Milano, il parco Adda Nord a Trezzo sull’Adda, l’isola Borromeo di Cassano d’Adda, il centro culturale Il Casale di Cassina de’ Pecchi, le piazze di Vimodrone e la Villa Castelbarco di Vaprio d’Adda.

“Per il futuro l’ambizione è quella di sviluppare un progetto interattivo tra diversi enti e realtà territoriali  per dialogare con le comunità e fare in modo che si generi un meccanismo di promozione dei valori dell’ arte e della cultura ambientale e così diventare  uno dei processi di seduzione turistica responsabile – ha conluso Nicolas Ceruti -. Abbiamo anche in progetto la creazione di un parco contemporaneo articolato sovra comunale che si innesti anche con i processi di rete esistenti come l’Ecomuseo della Martesana  e che darebbe stimolo  e slancio a nuove iniziative e continuerebbe nell’opera di  valorizzazione di un territorio che ha tanto da offrire”.

La prima parte di questo percorso ha visto coinvolti il Parco Adda Nord, i comuni di Vimodrone, Pioltello, Cassina dè Pecchi, Gorgonzola, Cassano d’Adda, Fara Gera d’Adda e la Villa Castelbarco, nella seconda parte che si terrà dalla fine di agosto fino alla metà di ottobre entrerà la collaborazione del Municipio 2 di Milano, zona Gorla e le iniziative si articoleranno con biciclettate, aperitivi critici, arte contemporanea e metteranno  in interazione quello che di nuovo è stato realizzato con ciò che già esiste sul territorio.

AUGUSTA BRAMBILLA

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »