fake id california fake id online maker texas id best state for fake id fake id review illinois fake id fake id usa reddit fake id how to get a fake id how to get a fake id buy usa fake id buy fake id fake school id connecticut fake id cheap fake id best fake id fake id maker fake id god fake id website Fake id generator Fake id Fake id maker reddit fake id/ how to make fake id fake drivers license/ best fake id
cheap ray ban sunglasses outlet cheap oakley outlet sale cheap Ray Ban sunglasses online cheap Ray Ban sunglasses outlet uk Cheap Ray Bans Outlet cheap ray bans sale cheap ray ban glasses Ray ban sunglasses for cheap cheap ray ban sunglasses cheap ray ban glasses outlet cheap ray ban glasses cheap oakley sunglasses outlet Wholesale oakley sunglasses cheap oakley sunglasses online occhiali da sole ray ban clubmaster oakley Italia ray ban italia occhiali da sole ray ban outlet
sprar

SEGRATE
IL COMUNE IN PRIMA LINEA IN TEMA ACCOGLIENZA, ADERISCE ALLO SPRAR

mar 19 • Cronaca, Home, Politica e AmministrativaNessun commento

Tra i 482 comuni italiani che si sono dimostrati sensibili all’emergenza rifugiati, dal 16 marzo comparirà anche Segrate. Durante l’ultima seduta della Giunta comunale è stata infatti approvata l’adesione allo SPRAR, ovvero il Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati, che sotto sollecitazione del Ministero dell’Interno e dell’ANCI intende rispondere al bisogno di accoglienza da parte dei comuni.

Il progetto di Segrate ha previsto delle operazioni di tipo integrato, che oltre al vitto e all’alloggio contemplino la prestazione di servizi alla persona quali l’insegnamento della lingua italiana, l’orientamento legale, conoscenza del territorio e percorsi individuali di inserimento lavorativo attraverso mansioni di pubblica utilità, come la pulizia delle strade, dei parchi e dei giardini, in un progetto di integrazione dei nuovi cittadini nella comunità segratese.

Gli alloggi all’interno delle quali verranno ospitati i rifugiati verranno forniti da enti esterni e non dal Comune in sé, mentre il cofinanziamento da parte dell’amministrazione, pari al 5% del totale necessario, non sarà erogato in denaro ma attraverso la messa a disposizione del personale dedicato, lasciando così il restante 95% al Ministero dell’Interno.

Aderendo alla rete SPRAR il Comune diventa protagonista di un progetto serio di integrazione e inclusione, programmato, trasparente e non lasciato all’estemporaneità o allo stato d’emergenza del momento – ha spiegato Paolo Micheli, sindaco del Comune di Segrate – Potremo attuare clausole di salvaguardia che garantiscano l’arrivo di un numero congruo di rifugiati, al massimo tre o quattro nuclei familiari, esentando l’Amministrazione da ulteriori e caotiche forme di arrivo, che ci consenta di gestire al meglio l’accoglienza e aiutare veramente queste persone in questo momento delicato della loro vita, condividendo questo percorso di inserimento con le parrocchie e le diverse realtà di volontariato locali che da anni si occupano di tematiche legate alla solidarietà e con gli altri comuni aderenti alla rete”.

Una positiva tendenza al cambiamento e all’inserimento che si manifesta attraverso i numeri: solo in Lombardia i rifugiati inseriti in progetti di inclusione ammontano a 1.580, mentre in Italia sono 25.838 le persone accolte dai comuni che hanno aderito allo SPRAR.

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »