fake id california fake id online maker texas id best state for fake id fake id review illinois fake id fake id usa reddit fake id how to get a fake id how to get a fake id buy usa fake id buy fake id fake school id connecticut fake id cheap fake id best fake id fake id maker fake id god fake id website Fake id generator Fake id Fake id maker reddit fake id/ how to make fake id fake drivers license/ best fake id
cheap ray ban sunglasses outlet cheap oakley outlet sale cheap Ray Ban sunglasses online cheap Ray Ban sunglasses outlet uk Cheap Ray Bans Outlet cheap ray bans sale cheap ray ban glasses Ray ban sunglasses for cheap cheap ray ban sunglasses cheap ray ban glasses outlet cheap ray ban glasses cheap oakley sunglasses outlet Wholesale oakley sunglasses cheap oakley sunglasses online occhiali da sole ray ban clubmaster oakley Italia ray ban italia occhiali da sole ray ban outlet
LOGOPERCALCIOFEMMINILE02

CALCIO FEMMINILE
CHIUSO IL CAMPIONATO DI OPEN A. AVANTI CON SERIE D ED ECCELLENZA

mar 19 • Calcio in rosa, Home, SportNessun commento

Finisce il campionato di Open A, restano in pista la Serie D e l’ Eccellenza, mentre tra un paio di settimane sarà tempo di Torneo Primaverile.

SERIE D – 8° ritorno
girone A
Circolo Giovanili Bresso – Fulgor Segrate: 0 – 5
Alto Verbano – Pontese: 7 – 1
BAreggio San Martino – Cosio Valtellino: 2 – 1
MGM Calcio – San Zeno: 1 – 0
Mortara – Afforese: 1 – 3
Novedrate – Ceresium Bisustum: 0 – 5
Ossona: riposa

Non era un match complesso per la Fulgor Segrate, soprattutto per l’ottimo stato di forma che sta attraversando la squadra. Così, contro uno dei fanalini di coda, la squadra di coach Masi esce vincente e ancora convincente con un 5 a 0 che racconta tutto da solo. Con un importante turnover, il primo tempo si chiude già sul 4 a 0 con doppietta di Lo Polito, e reti di Oriani e Ferrari. La ripresa vede chiudersi il risultato sul definitivo 5 a 0 con Pedrinelli, dopo il rigore sbagliato da Caccamo. Tra i pali della Fulgor non sono mai arrivati tiri o problemi, e per 90 minuti il controllo del gioco è stato nelle mani delle segratesi, con molto gioco a centro campo e nella difesa avversaria, senza alcun tipo di rischio. “Di questa partita ci è servito provare lo stato di forma di chi rientrava dall’infermeria -ha detto coach Masi- è stato un buon allenamento per provare a far gioco e far girare la palla“. C’è da che essere soddisfatti in casa Fulgor, e lo sanno anche le giocatrici che al termine della gara hanno offerto al mister un caffè macchiato davvero speciale, con una scritta al cioccolato: “8 su 8” ad indicare le 8 vittorie di fila dall’inizio del girone di ritorno. Settimana prossima scontro diretto per sorpassare la diretta avversaria e prendersi il 4° posto.

girone B
Nuova Frontiera – Vibe Ronchese: 2 – 3

Speranza Agrate – Solleone Marcolini0 – 3 (tavolino)
Crema 1908 – Biancorosse Piacenza: NP
Femminile Mantova B – Flero: 0 – 4
Globo Calcio – Boltiere: 2 – 4
Mario Bettinzoli – Montorfano Rovato: 0 – 9
Polisportiva Monterosso – Femminile Mantova: 0 – 1

Dopo la vittoria a tavolino, il Nuova Frontiera torna in campo a giocarsi il risultato. Non va bene contro la Vibe Ronchese, e la sconfitta è di quelle che bruciano, perché la partita si era messa bene con un vantaggio di 2 a 0 firmato da Branz prima, che rispedisce in porta il rigore da lei stessa battuto e respinto dal portiere, e con Bonzani dopo. Nonostante il doppio vantaggio però, il gioco del Nuova Frontiera, a ranghi ridotti per diverse defezioni, non è stato quello voluto da coach Stroppa, che non può essere soddisfatto della prestazione. La ripresa è il copione del primo tempo, ma il brutto gioco stavolta è punito, e le due reti le mettono a segno le avversarie, una su rigore e una per un errore difensivo. Così, senza uno scatto di voglia in più, le ragazze di Bellinzago subiscono anche il 3 a 2 sul finale.

Il Solleone Marcolini, ultima in classifica, si è ritirata, e per tanto è una vittoria d’ufficio per 3 a 0 quella della Speranza Agrate.

ECCELLENZA – C.S.I – 8° di ritorno
Pol. Carugate – Atletico Alveare: 0 – 1

OSM Veduggio – Settimo Calcio: 0 – 1
Bresso – Idrostar: 1 – 1
Olimpia Riozzo – San Rocco: 0 – 2
Pro Vigevano Suardese – Resurrezione: 0 – 3
Franco Scarioni – Osg 2001: 3 – 5
Monnet Xenia Sport – La Traccia: 0 – 7
SLV – Baranzatese: 3 – 2

Un risultato bugiardo e oltremodo severo è quello che condanna la Polisportiva Carugate ad una sconfitta.  Purtroppo un autorete costa molto alla squadra di coach Caniglia, che nel complesso aveva disputato una buona gara contro un avversario difficile e storicamente sentito. Il match è stato molto equilibrato, ma purtroppo condizionato dall’autorete.

OPEN A – C.S.I. – 11° ritorno
girone B (link)
girone A

Asosc Melzo – Don Bosco Carugate: 0 – 1
Hockey Cernusco Bianco – APO Vedano: 3 – 2
Sporting Club Cinisello – Vaprio Calcio: 3 – 3
OSL Muggiò – Nuova Amatese: 1 – 4

Don Bosco Carugate e Asosc Melzo si affrontano a chiusura di campionato. Il match è sembrato subito condizionato dal primo caldo e da un campo in condizioni davvero precarie, che durante l’anno è stato spesso causa dei numerosi infortuni che hanno colpito la formazione di coach Cascione. La partita si è caratterizzata per un gioco lento e molto interrotto, dove nel primo tempo le emozioni sono solo due e di marca Don Bosco: la prima su un tiro di Pinato ben parato da Alchieri, e l’altra sul goal del vantaggio carugatese, con Lamperti che mette una palla in mezzo all’area, deviata poi in rete dal difensore melzese. A fine primo tempo ci prova il Melzo con un tiro da centro campo subito dopo aver subito la rete, ma la palla finisce alta. Nella ripresa il copione è identico: zero grandi emozioni, poche azioni. Lamperti ingaggia un duello con la porta avversaria ma tutte e tre le sue conclusioni finiscono fuori. Nel complesso la palla la fa girare il Don Bosco, mentre l’ Asosc prova a ripartire. In entrambi i casi però non arrivano colpi di scena, e una partita davvero bruttina chiude il campionato con il Melzo retrocesso.

L’ Hockey Cernusco chiude il suo campionato con una vittoria, la terza di fila, che lancia le ragazze con ottimismo verso l’avventura nel primaverile. Contro l’ APO Vedano, le ragazze di coach Villa non hanno mai perso il controllo del gioco, e già nel primo tempo hanno messo al sicuro il match con un 2 a 0 firmato da Rotella e Sorgonà, che capitalizzano solo alcune delle tantissime occasioni avute, tra cui un palo pieno colpito. Nella ripresa però, l’ APO Vedano accorcia sugli sviluppi di una rimessa laterale molto discussa, ma le cernuschesi hanno voglia di far bene e Cavalieri ristabilisce le distanze sul 3 a 1 con un goal da calcio d’angolo. Solo a fine gara arriva il 3 a 2 per le avversarie.

 

Ringraziamo il sito Azzurragirls per la collaborazione.

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »