fake id california fake id online maker texas id best state for fake id fake id review illinois fake id fake id usa reddit fake id how to get a fake id how to get a fake id buy usa fake id buy fake id fake school id connecticut fake id cheap fake id best fake id fake id maker fake id god fake id website Fake id generator Fake id Fake id maker reddit fake id/ how to make fake id fake drivers license/ best fake id
cheap ray ban sunglasses outlet cheap oakley outlet sale cheap Ray Ban sunglasses online cheap Ray Ban sunglasses outlet uk Cheap Ray Bans Outlet cheap ray bans sale cheap ray ban glasses Ray ban sunglasses for cheap cheap ray ban sunglasses cheap ray ban glasses outlet cheap ray ban glasses cheap oakley sunglasses outlet Wholesale oakley sunglasses cheap oakley sunglasses online occhiali da sole ray ban clubmaster oakley Italia ray ban italia occhiali da sole ray ban outlet
LOGOPERCALCIOFEMMINILE02

CALCIO FEMMINILE
FINITO L’OPEN B, ATTENZIONE CONCENTRATA SU SERIE D ED ECCELLENZA

mar 12 • Calcio in rosa, Home, SportNessun commento

Finito il campionato di Open B, e con l’ Open A agli sgoccioli, l’attenzione è tutta per la posta in gioco in Serie D e in Eccellenza. C’è da dire che qualche risultato fa sorpresa, mentre strappa applausi ancora qualche formazione che non smette di stupire. E’ andata così.

SERIE D – 7° ritorno
girone A
Fulgor Segrate – Alto Verbano: 3 – 0
Afforese – MGM Calcio: 2 – 0
Ceresium Bisustum – Mortara: 13 – 1
Cosio Valtellino – Novedrate: 0 – 2
Ossona – Circolo Giovanili Bresso: 0 – 0
Pontese – Bareggio San Martino: 4 – 3
S. Zeno: riposa

Era una partita tesa e sentita questa per la Fulgor Segrate, che dopo una striscia di vittorie impressionante, era chiamata a dare conferma del grandissimo stato di forma. Contro una formazione ostica, la squadra di coach Masi si porta a casa in un colpo solo 3 punti e il quarto posto in classifica che la proietta sempre più vicino alla zona play off, obbiettivo di stagione. In un primo tempo non dei migliori e piuttosto confuso, con errori da entrambe le parti, la Fulgor passa in avanti con Ferrari brava a trovare il goal dalla distanza. Le due formazioni sembravano però studiarsi e non volersi scoprire, vista la posta in gioco, ma nel secondo tempo la squadra di Masi decide che è ora di crederci, e su punizione Ferrari si ripete mettendo la palla sotto l’incrocio dei pali. Sul doppio vantaggio le avversarie tentano il tutto per tutto ma fisicamente, tecnicamente, nel gioco e in velocità, le fulgorine sono incontenibili, e Oriani trova la terza rete di testa dopo una bel cross in mezzo. “Incameriamo la settima partita vittoriosa consecutiva -ha commentato Masi- ma anche se settimana prossima la partita sarà facile, l’esperienza mi dice che non andrà sottovalutata. Cercheremo comunque di fare qualche cambio”.  Ottima la prestazione anche di Vessella, che da difensore centrale ha annullato al forte avversaria diretta, Rocca.

girone B
Biancorosse Piacenza – Speranza Agrate: 3 – 3

Solleone Marcolini – Nuova Frontiera: 0 – 3 (tavolino)
Boltiere – Crema 1908: 2 – 2
Femminile Mantova – Mario Bettinzoli: 2 – 0
Flero – Polisportiva – Monterosso: 2 – 0
Montorfano Rovato – Globo Calcio: 7 – 0
Vibe Ronchese – Femminile Mantova B: 2 – 0

Dopo la sentita vittoria nel Derby, ci si aspettava una Speranza Agrate lanciata con entusiasmo verso il secondo posto da strappare alle mantovane, e invece la formazione di coach Brambilla incappa in un pareggio, che non è una sconfitta ma è una battuta d’arresto. Il primo tempo ha riservato poche emozioni positive per le agratesi, che su un cross apparentemente senza pretese, patiscono una deviazione sfortunata di Bertoni e finiscono sotto di una rete su autogoal. La prima frazione finisce così, con le ragazze di Brambilla sotto tono, troppo imprecise nei passaggi, quasi distratte. La ripresa mostra invece carattere, e inizia la rincorsa a colpi di emozioni. Ambrosoni su punizione pareggia, e Biffi su rigore riporta avanti le sue. Il Piacenza recupera subito però, ma è ancora l’Agrate a portarsi avanti con Guarnieri. La beffa arriva al 42° con il definitivo 3 a 3 siglato dalle avversarie.

Il Solleone Marcolini, ultima in classifica, si è ritirata, e per tanto è una vittoria d’ufficio per 3 a 0 quella del Nuova Frontiera.

ECCELLENZA – C.S.I – 7° di ritorno
Idrostar – Pol. Carugate: 1 – 1

San Rocco – Monnet Xenia Sport: 2 – 1
Settimo Calcio – Bresso: 6 – 1
Baranzatese – Franco Scarioni: 0 – 2
Resurrezione – OSM Veduggio: 2 – 2
La Traccia – SLV: 9 – 1
OSG 2001 – Pro Vigevano Suardese: 1 – 1
Atletico Alveare – Olimpia Riozzo: 3 – 1

La Polisportiva Carugate torna a giocare sui suoi livelli, ma purtroppo nonostante l’ottima prova, raccoglie meno di quel che avrebbe meritato. Il goal di Nucara serve infatti solo per un pareggio che sta stretto alle ragazze di coach Caniglia, che durante il match hanno sofferto pochissime incursioni avversarie, mantenendo il controllo della gara per quasi la totalità de tempo. “La vittoria sarebbe stato il giusto risultato” commenta il mister, che non può che segnarsi una buonissima prova delle sue, dopo qualche settimana di gioco sotto tono.

OPEN A – C.S.I. – 10° ritorno
girone B (link)
girone A

Nuova Amatese – Polis Senago: 0 – 2
Desio – Hockey Cernusco Bianco: 0 – 5
APO Vedano – Sporting Club Cinisello: 1 – 0
ASOSC Melzo: riposa

E’ una vittoria facile e decisamente convincente quella dell’ Hockey Cernusco contro il Desio. Una partita dominata in lungo e in largo dalle ragazze di coach Villa, che giocano bene, mostrando alcune intese importanti e infilando cinque reti, bottino ancora magro rispetto alle tante occasioni avute. La vittoria, firmata da Celio, Sorgonà, Rotella con una doppietta e Pirola, è importante però “soprattutto per il morale, dato che ora affronteremo match importanti per il mantenimento della categoria“, ha spiegato Villa.

Ringraziamo il sito Azzurragirls per la collaborazione.

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »