fake id california fake id online maker texas id best state for fake id fake id review illinois fake id fake id usa reddit fake id how to get a fake id how to get a fake id buy usa fake id buy fake id fake school id connecticut fake id cheap fake id best fake id fake id maker fake id god fake id website Fake id generator Fake id Fake id maker reddit fake id/ how to make fake id fake drivers license/ best fake id
cheap ray ban sunglasses outlet cheap oakley outlet sale cheap Ray Ban sunglasses online cheap Ray Ban sunglasses outlet uk Cheap Ray Bans Outlet cheap ray bans sale cheap ray ban glasses Ray ban sunglasses for cheap cheap ray ban sunglasses cheap ray ban glasses outlet cheap ray ban glasses cheap oakley sunglasses outlet Wholesale oakley sunglasses cheap oakley sunglasses online occhiali da sole ray ban clubmaster oakley Italia ray ban italia occhiali da sole ray ban outlet
maschere-veneziane

CASSINA DE’ PECCHI
LE MASCHERE DI VENEZIA NELLE FOTO D’ARTISTA IN MOSTRA AL MAIO

feb 18 • Arte, Cultura e Spettacolo, Eventi e Appuntamenti, HomeNessun commento

La prima documentazione scritta  di una delle  più antiche tradizioni in Italia riguardanti il carnevale risale al  1094. Quello di Venezia è oggi una festa lunga sette giorni, sopravvissuta a più di mille anni di storia. La sua durata e le sue forme sono cambiate negli anni, ma una cosa è rimasta da sempre un simbolo: le sue maschere.

Una  mostra  fotografica sul tema, intitolata ‘Le maschere di Venezia’ sarà inaugurata a Cassina de’ Pecchi sabato 18 febbraio alle 16.30 al Maio, Museo arte in ostaggio e delle grafiche visionarie, viale Trieste 3 e rimarrà aperta fino al 25 febbraio.

“L’idea è nata dal desiderio di raccontare la mia Italia, quella in cui mi sento rappresentata, nella Svezia dove risiedo e dove l’ho scoperta quasi sconosciuta – ha dichiarato l’autrice Flora Marcella Cusi- Infatti questo  progetto nasce nel 2013 e viene esposto a Lund, in Svezia alla galleria Narbild nel 2014”.

Flora Marcella Cusi è di origini milanesi, per molti anni ha vissuto a Cassina de’ Pecchi, prima di trasferirsi  a Malmö in Svezia nel 2006 dove ha studiato fotografia, comunicazione visuale, design per il web e ritocco digitale. Per questo suo  particolare legame con il territorio,  la mostra arriva per la prima volta in Italia proprio a Cassina in una versione arricchita di foto in prima esibizione assoluta.

“Ho scelto di raccogliere le mie foto in un arco di sole 48 ore, a cominciare dal giorno prima di martedì grasso, per non darmi il tempo di familiarizzare con la gestualità e per andare a cercare il mio racconto -ha affermato l’artista- È una missione complessa: ho voluto raccontare le maschere alla fine della settimana del carnevale, cercando di raccogliere una storia dietro ognuna, di creare il personaggio guardandolo in viso, animando l’immobilità dei dipinti sulle maschere studiando i loro sguardi, i piccoli movimenti e le luci”.

L’ingresso alla mostra con ingresso gratuito è previsto  domenica 19 febbraio dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00;  da martedì 21 a venerdì 24 febbraio dalle ore 15.00 alle ore 18.00 e sabato 25 febbraio dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00.

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »