fake id california fake id online maker texas id best state for fake id fake id review illinois fake id fake id usa reddit fake id how to get a fake id how to get a fake id buy usa fake id buy fake id fake school id connecticut fake id cheap fake id best fake id fake id maker fake id god fake id website Fake id generator Fake id Fake id maker reddit fake id/ how to make fake id fake drivers license/ best fake id
cheap ray ban sunglasses outlet cheap oakley outlet sale cheap Ray Ban sunglasses online cheap Ray Ban sunglasses outlet uk Cheap Ray Bans Outlet cheap ray bans sale cheap ray ban glasses Ray ban sunglasses for cheap cheap ray ban sunglasses cheap ray ban glasses outlet cheap ray ban glasses cheap oakley sunglasses outlet Wholesale oakley sunglasses cheap oakley sunglasses online occhiali da sole ray ban clubmaster oakley Italia ray ban italia occhiali da sole ray ban outlet
referendum_vimodrone

CARUGATE CAROSELLO
IL CONSIGLIO BOCCIA IL REFERENDUM. MOLTENI: “AVANTI COMUNQUE IN QUESTA DIREZIONE”

gen 3 • Cronaca, Home, Politica e Amministrativa, TerritorioNessun commento

“Vietare qualunque meccanismo di pronunciamento ai cittadini non è mai bello, soprattutto quando si tratta di un argomento di una certa rilevanza come questo che avrà parecchie ricadute  di tipo economico, sociale e ambientale.” Cosí si è espresso Paolo Molteni di Carugate in Movimento in risposta al no espresso dall’amministrazione e dal PD alla proposta di referendum consultivo sulla questione ampliamento Carosello (ne avevamo parlato qui).

Una battaglia contro l’ampliamento, che il consigliere di opposizione ha sempre seguito sin dai primissimi albori, congiuntamente alle azioni di protesta del Forum Ambiente Area Metropolitana Parco Est delle Cave. La via della consultazione popolare referendaria, ha trovato poco terreno fertile in consiglio, raccogliendo solo l’appoggio della Lega, registrando quindi una secca bocciatura che ha visto concordi PD e Pro Carugate.

“La proposta referendaria -ha spiegato Molteni- non è stata accettata anche perchè il testo non appariva appropriato, ma la nostra era un’idea più ampia riguardo il generale sviluppo commerciale del paese.” L’appunto mosso dall’amministrazione in effetti, si è focalizzato sulla formulazione del quesito, apparso troppo generico. Nella proposta, la domanda suggerita recitava: “Vuoi consentire l’ampliamento degli insediamenti commerciali nelle aree comprese tra la Tangenziale Est e la Strada Provinciale 121 del Comune di Carugate ?”. Una formula che, secondo l’amministrazione, indipendente da una vittoria del sì o del no, avrebbe dato modo di appoggiare, o contrariamente bloccare, qualsiasi tipo di ampliamento, a prescindere dal richiedente, dalla tipologia e dalle modalità.

Va detto che i contrari alla proposta referendaria, hanno inoltre sottolineato l’esborso economico di una tale iniziativa (i costi sulla base di alcune stime si aggirerebbero sui 30mila euro), e i disagi che potrebbero bloccare anche per mesi gli uffici comunali, a fronte di un validità limitata del referendum consultivo, dato che l’esito non sarebbe in alcun modo vincolante rispetto alle scelte. Certo è, che nell’idea di chi ha proposto, come Carugate in Movimento, il vincolo dovrebbe risiedere probabilmente nel rispetto della volontà espressa dai cittadini con il voto.

Anche per questo forse, la civica che risponde a Varisco e Molteni, pensa comunque di andare avanti in questa direzione,  promuovendo una raccolta firme che consenta di ottenere comunque il referendum, e per farlo deve raggiungere almeno quota 1200 nominativi raccolti. “Noi di Carugate in Movimento abbiamo sempre inteso il referendum come una buona occasione per sviluppare un dibattito paritarioconclude Paolo Molteni – e continuiamo a ritenere che sia la strada migliore da perseguire, perché l’unica che possa portare veramente al dialogo”.

GAIA LAMPERTI
GIORGIA MAGNI

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »