fake id california fake id online maker texas id best state for fake id fake id review illinois fake id fake id usa reddit fake id how to get a fake id how to get a fake id buy usa fake id buy fake id fake school id connecticut fake id cheap fake id best fake id fake id maker fake id god fake id website Fake id generator Fake id Fake id maker reddit fake id/ how to make fake id fake drivers license/ best fake id
cheap ray ban sunglasses outlet cheap oakley outlet sale cheap Ray Ban sunglasses online cheap Ray Ban sunglasses outlet uk Cheap Ray Bans Outlet cheap ray bans sale cheap ray ban glasses Ray ban sunglasses for cheap cheap ray ban sunglasses cheap ray ban glasses outlet cheap ray ban glasses cheap oakley sunglasses outlet Wholesale oakley sunglasses cheap oakley sunglasses online occhiali da sole ray ban clubmaster oakley Italia ray ban italia occhiali da sole ray ban outlet
divietofuohi

MARTESANA CAPODANNO
POCHI I COMUNI CON UN’ ORDINANZA PRECISA SUI BOTTI

dic 31 • Cronaca, Home, Politica e Amministrativa, TerritorioNessun commento

È risaputo: la conclusione di ogni anno porta con sé i consueti festeggiamenti che, sicuramente, anche questa sera non mancheranno. Adottare le dovute cautele però è d’obbligo. Infatti i tradizionali botti e giochi pirotecnici che illuminano le notti di Capodanno sono considerati da sempre un pericolo effettivo per bambini piccoli ed un tormento per gli animali domestici.

Così come nelle grandi province, anche le amministrazioni dei vari comuni di zona stanno prendendo adeguate misure di sicurezza cercando, quanto meno, di limitare i potenziali danni. Vi riportiamo qui di seguito le ordinanze ufficiali comparse sui siti di alcuni comuni in merito a cosa sarà accettato e cosa no nella notte di San Silvestro, e prima un breve specchietto delle sigle cui fanno riferimento i divieti.

LE TIPOLOGIE DI FUOCHI:
Le principali ordinanze parlano tutte di fuochi artificiali di categoria F. Ecco le principali:

categoria F1: fuochi d’artificio che presentano un rischio potenziale estremamente basso e un livello di rumorosità trascurabile e che sono destinati ad essere utilizzati in spazi confinati, compresi i fuochi d’artificio destinati ad essere usati all’interno di edifici d’abitazione;

categoria F2: fuochi d’artificio che presentano un basso rischio potenziale e un basso livello di rumorosità e che sono destinati a essere usati al di fuori di edifici in spazi confinati;

categoria F3: fuochi d’artificio che presentano un rischio potenziale medio e che sono destinati ad essere usati al di fuori di edifici in grandi spazi aperti e il cui livello di rumorosità non è nocivo per la salute umana;

categoria F4: fuochi d’artificio che presentano un rischio potenziale elevato e che sono destinati ad essere usati esclusivamente da persone con conoscenze specialistiche, comunemente noti quali «fuochi d’artificio professionali», e il cui livello di rumorosità non è nocivo per la salute umana;

ALCUNI COMUNI CON PRECISE ORDINANZE O COMUNICAZIONI:

A Carugate l’amministrazione invita i cittadini a far riferimento alla guida pubblicata da Regione Lombardia, vademecum per tenere un corretto comportamento durante la notte di Capodanno, relativamente all’uso di giochi pirotecnici e fuochi artificali. La consigliera delegata Carolina Pasotti, non accenna quindi a nessuna ordinanza specifica, ma raccomanda un comportamento coscienzioso e invita ad “acquistare prodotti certificati CE, seguire sempre le istruzioni d’uso indicate dal fabbricante, non utilizzarli in luoghi dove si svolgono manifestazioni con affollamento di persone, mantenere una distanza di almeno 100 metri da ospedali, cliniche, case di cura e di riposo ma anche da allevamenti, non utilizzarli su terrazze e balconi, limitarne l’uso, mantenere una distanza di almeno 100 metri da aree boschive ed aree a rischio incendio e aver cura di smaltire correttamente i residui”. 

Il Comune di Cologno Monzese ricorda, ai sensi dell’art. 61 del Regolamento di Polizia Urbana, il divieto di utilizzo di fuochi artificiali in zone abitate senza autorizzazione. Non esiste però un’ordinanza precisa nemmeno qui: “Il Comune di Cologno Monzese è già in possesso degli  strumenti  per  arginare  il rischio  connesso  all’utilizzo dei  ’botti’  di  fine  anno,  non  è  quindi necessario emettere alcuna ordinanza particolare. Ai cittadini, augurando i migliori auguri di buon anno nuovo, rivolgo un appello alla responsabilità in modo che siano garantiti l’ordine pubblico e la sicurezza”, ha dichiarato il sindaco Angelo Rocchi.

Anche il Comune di Vimodrone, come ogni anno, ha emesso un’ordinanza per limitare l’uso di botti, petardi e fuochi artificiali durante le feste, con particolare attenzione nei giorni compresi tra il 29 dicembre e il 1 gennaio. Si proibiscono in particolare i prodotti catalogati F3 ed F4, mentre gli F2, data la scarsa rumorosità ed il rischio potenziale molto basso, sono concessi al di fuori di edifici ed in spazi confinati purchè non affollati e con una distanza minima di 200m da aree infiammabili o luoghi con presenza di animali e anziani. Qualsiasi violazione all’ordinanza, il cui testo completo può essere recuperato direttamente sul sito del comune, sarà punita con sanzioni amministrative pecuniarie fino ai 500.00 €.

Nel Comune di Gorgonzola invece, l’azione di sensibilizzazione sul tema è stata avviata già da tempo con un seminario formativo per gli agenti di Polizia dell’asse Adda-Martesana, svolto a novembre dal Comando di Polizia Locale di Gorgonzola sotto incarico della Regione Lombardia. Inoltre, l’ordinanza del sindaco n.209 del 19 dicembre vieta l’utilizzo di prodotti pirotecnici delle categorie F3 ed F4 e anche le altre categorie, avranno l’obbligo di terminare entro le ore 2.00 del primo gennaio 2017.

A Segrate non ci sarà nessuna ordinanza ufficiale: “teniamo molto a sensibilizzare i cittadini nella loro responsabilità individuale”, hanno fatto sapere dal comune. L’amministrazione ha aderito all’appello della Lega Nazionale per la difesa del Cane, che invita soprattutto a “non prolungare l’uso degli esplosivi oltre il necessario, per permettere a chi ne ha bisogno di riposare e per non causare eccessivo stress negli animali”

Per ulteriori informazioni in materia, potete scaricare cliccandoqui la Piroguida redatta da Regione Lombardia come fonte di approfondimento e strumento di informazione per tutti i cittadini, con la speranza di arginare atteggiamenti pericolosi durante la notte di festa.

 GAIA LAMPERTI

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »