fake id california fake id online maker texas id best state for fake id fake id review illinois fake id fake id usa reddit fake id how to get a fake id how to get a fake id buy usa fake id buy fake id fake school id connecticut fake id cheap fake id best fake id fake id maker fake id god fake id website Fake id generator Fake id Fake id maker reddit fake id/ how to make fake id fake drivers license/ best fake id
cheap ray ban sunglasses outlet cheap oakley outlet sale cheap Ray Ban sunglasses online cheap Ray Ban sunglasses outlet uk Cheap Ray Bans Outlet cheap ray bans sale cheap ray ban glasses Ray ban sunglasses for cheap cheap ray ban sunglasses cheap ray ban glasses outlet cheap ray ban glasses cheap oakley sunglasses outlet Wholesale oakley sunglasses cheap oakley sunglasses online occhiali da sole ray ban clubmaster oakley Italia ray ban italia occhiali da sole ray ban outlet
campagna

CASSINA
UNA MOSTRA FOTOGRAFICA PER RACCONTARE L’IDENTITA’ CULTARALE DEL LAVORO LOMBARDO

set 28 • Arte, Cultura e Spettacolo, Eventi e Appuntamenti, HomeNessun commento

Arte, fotografia, cultura storia e lavoro.

Sono questi gli ingredienti  chesabato 1 ottobre alle 10.00 si misceleranno  al  MAiO, museo dell’arte in ostaggio, di via Trieste di Cassina  de Pecchi, dove sarà inaugurata la mostra fotografica “I lavoratori del cibo” di  Silvestre Loconsolo dell’archivio fotografico della Camera del Lavoro di Milano, racconto/documento fotografico rientrato in  una delle iniziative curate dalla Cgil milanese e dal suo archivio storico, per Expo 2015.

Tutto il  materiale esposto è inedito e presenta  un patrimonio storico e culturale di grande importanza, la documentazione proviene dall’Archivio del Lavoro-Cgil  Milano e in particolare dal fondo del fotografo Silvestre Loconsolo e dalla Federbraccianti Cgil Milano.
Si racconta  dei mestieri della campagna lombarda, delle condizioni di vita e di lavoro, dell’acquisizione dei diritti attraverso le battaglie sindacali.  

Un’Italia che le giovani generazioni conoscono attraverso i libri di storia, ma che fino a pochissimi decenni era la quotidianità dei nostri nonni, dei nostri genitori, vengono esposte, così,  le varie forme di organizzazione sociale, le tipologie dei contratti agricoli, i modelli famigliari.

E’ la “storia” dei  mestieri della campagna che ricostruisce l’identità culturale lombarda del secondo dopoguerra sulle condizioni di vita e di lavoro del variegato mondo contadino, dalle battaglie sindacali per i diritti salariali, nel 1962 donne e giovani guadagnano ancora il 30% in meno degli uomini, del processo di motorizzazione e innovazione nei campi, con la comparsa di nuove macchine agricole accanto ai trattori della prima metà del Novecento.

Si  riscoprirà anche il ruolo di quelle cascine, un tempo luogo di lavoro e residenza concesse in usufrutto, oggi recuperate a fatica da cooperative e associazioni agricole, che pure sono state fondamentali nel passato della città.
Gli orari di apertura della mostra sono i seguenti: sabato 1, domenica 2, sabato 8 e domenica 9 l’apertura è prevista  dalle  9: 10.00 alle 12.00 e dalle  17.00 alle  19.00
Da Martedì a Venerdì: 10.00 – 12.00 (su prenotazione presso Biblioteca Comunale “R. Camerani” 029529295)
Lunedì, Mercoledì e Venerdì   17.00 – 19.00  con entrata libera 

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »