fake id california fake id online maker texas id best state for fake id fake id review illinois fake id fake id usa reddit fake id how to get a fake id how to get a fake id buy usa fake id buy fake id fake school id connecticut fake id cheap fake id best fake id fake id maker fake id god fake id website Fake id generator Fake id Fake id maker reddit fake id/ how to make fake id fake drivers license/ best fake id
cheap ray ban sunglasses outlet cheap oakley outlet sale cheap Ray Ban sunglasses online cheap Ray Ban sunglasses outlet uk Cheap Ray Bans Outlet cheap ray bans sale cheap ray ban glasses Ray ban sunglasses for cheap cheap ray ban sunglasses cheap ray ban glasses outlet cheap ray ban glasses cheap oakley sunglasses outlet Wholesale oakley sunglasses cheap oakley sunglasses online occhiali da sole ray ban clubmaster oakley Italia ray ban italia occhiali da sole ray ban outlet
puliamogesate

GESSATE
I PICCOLI ALUNNI DELLA PRIMARIA PROTAGONISTI DEL VOLONTARIATO AMBIENTALE

set 26 • Cronaca, Home, Politica e AmministrativaNessun commento

C’erano l’assessore all’Ambiente Luisa Bonandin, l’assessore all’ Istruzione Marianna Calenti, Mariella Sozzi degli uffici comunali, e soprattutto c’erano i 210 bambini della Scuola Primaria dell’Istituto Comprensivo “A.Faipo’” di Gessate, che con le loro insegnanti e muniti di guanti e sacchetto di plastica, hanno raccolto i rifiuti in alcune aree di utilizzo pubblico come parchi, parcheggi, marciapiedi ed aiuole.

20160923_093344Una giornata intensa quella del 23 settembre per i piccoli alunni. Le classi prime si sono dedicate alla pulizia del giardino della scuola, le seconde dell’area verde di largo Donatori di Sangue, le terze del parchetto di via Repubblica, le quarte del Parco di Villa Daccò e le quinte di tutto il percorso lungo la pista ciclabile di via Como, riempiendo a fine giornata due sacchi colmi di rifiuti. Tutti molto attenti alle consegne verbali delle insegnanti, hanno spiegato così il loro lavoro: “Si raccoglie ciò che si trova lungo il tragitto e lo si mette nel proprio sacco, poi si maneggiano con cura gli oggetti appuntiti, le pile scariche ed il vetro, specialmente quello rotto”.

20160923_090846Di grande interesse per i piccoli partecipanti, è stata la dimostrazione di come si differenzi la spazzatura contenuta in un cestino comunale (sono circa 100 sul in città svuotati il martedì, il venerdì ed il sabato), e ancor di più vedere all’opera la spazzatrice per la pulizia della strada da foglie e piccoli materiali. “L’educazione all’ambiente è parte di un processo più ampio che coinvolge l’educazione alla persona nella sua globalità -riferisce la maestra Lorella- Ed in questo senso la Commissione Educazione alla Salute ed Ambiente della nostra scuola, promuove progetti ed attività che mirano a sensibilizzare i bambini in merito a queste tematiche per arrivare anche al coinvolgimento delle famiglie, in uno sforzo più ampio che rende tutti più responsabili”.

Di rilievo è stata la parte educativa della giornata, che ha consentito ai bambini di conoscere a fondo i meccanismi della raccolta differenziata nella loro città, di capire il funzionamento dell’isola ecologica comunale, capendo anche meglio come mai ci sono contenitori con colori diversi per ogni materiale. “Parte di ciò che consideriamo rifiuto -ha spiegato Mariella Sozzi ai piccoli cittadini- viene riciclato e dà vita a nuovi materiali che fanno parte anche della nostra realtà quotidiana, e per questo è importante partecipare numerosi alla raccolta differenziata e compiere bene il proprio dovere di cittadino responsabile e vigile”.

Mentre le giovanissime leve seguivano attente la nuova avventura ambientalista, anche gli adulti hanno in parte aderito alla stessa iniziativa estesa il 24 settembre a tutta la cittadinanza, e realizzata in collaborazione con i volontari della Protezione Civile di Gessate e agli operatori ecologici cittadini. Luoghi di ritrovo per al pulita della città, sono stati il piazzale antistante la stazione della metropolitana e la zona che comprende piazza Turati e via Primo Maggio, tutte da ripulire da erbacce e rifiuti che verranno poi destinati alla raccolta differenziata adeguata. “Durante il lavoro ne abbiamo raccolti sempre di più -ha raccontato un volontario- una batteria per auto scarica, alcune scatole di scarpe, dei ferri arrugginiti, abiti dismessi e molto altro ancora”. Curioso è stato il caso di alcuni passanti che, incuriositi dall’operosità dei loro concittadini, si sono fermati per dare una mano e chiedere informazioni, concorrendo al successo di questa giornata di volontariato ambientale resa speciale proprio dalla gente che vi ha partecipato e che chiede all’unisono, di avere paesi e città più pulite e più vivibili.

A.B.

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »