fake id california fake id online maker texas id best state for fake id fake id review illinois fake id fake id usa reddit fake id how to get a fake id how to get a fake id buy usa fake id buy fake id fake school id connecticut fake id cheap fake id best fake id fake id maker fake id god fake id website Fake id generator Fake id Fake id maker reddit fake id/ how to make fake id fake drivers license/ best fake id
cheap ray ban sunglasses outlet cheap oakley outlet sale cheap Ray Ban sunglasses online cheap Ray Ban sunglasses outlet uk Cheap Ray Bans Outlet cheap ray bans sale cheap ray ban glasses Ray ban sunglasses for cheap cheap ray ban sunglasses cheap ray ban glasses outlet cheap ray ban glasses cheap oakley sunglasses outlet Wholesale oakley sunglasses cheap oakley sunglasses online occhiali da sole ray ban clubmaster oakley Italia ray ban italia occhiali da sole ray ban outlet
ECUOSACCOVIMO

VIMODRONE
MANCA POCO ALL’ ECUOSACCO, E L’INFORMAZIONE FARA’ LA DIFFERENZA

set 24 • Home, Politica e AmministrativaNessun commento

Il count down è ufficialmente iniziato, e ormai manca solo 38 giorni dall’entrata in vigore dell’Ecuosacco, nuovo strumento per la raccolta differenziata promosso da CEM Ambiente e adottato da questo autunno anche a Vimodrone, 22° paese del bacino CEM ad abbracciare l’iniziativa.

COME AVVIENE LA RACCOLTA
Quella che spesso viene accolta come una rivoluzione, in realtà lo è solo concettualmente e in termini di obiettivi da raggiugnere, ma non va a stravolgere le abitudini quotidiane dei cittadini. In pratica, i vimodronesi dovranno semplicemente prestare un briciolo di attenzione in più quando inseriranno i rifiuti nel sacchetto del secco (che diventerà rosso), non inserendovi dei materiali che, dopo lunghe indagini e studi, sono risultati essere idonei ad un’ulteriore recupero. La frazione secca quindi sarà sempre meno (qui tutti i prodotti da inserire nel sacco rosso per il secco), e aumenterà invece la parte valorizzabile e differenziata dei rifiuti: vetro, carta, umido, e poi i 50 rifiuti tra acciaio, alluminio e plastica, che saranno da inserire nel Multipak (qui l’elenco completo inerente al Multipak).

I SACCHETTI
Nel concreto, ogni cittadino avrà una fornitura di sacchetti gratuita calcolata sul numero dei componenti del nucleo familiare, sull’età e le esigenze. Ogni sacco per le utenze domestiche conterrà 30 litri (120 per le aziende), e saranno a pagamento solamente i sacchetti in più che ogni nucleo richiederà per determinate esigenze subentrate: “Ma se la raccolta verrà effettuata secondo i criteri indicati, il sacco non sarà mai pieno tanto da doverne usare in più” hanno spiegato sia il Presidente di CEM Ambiente Pedrazzi che il vice sindaco Broi, la quale aggiunge: “Per venire incontro alle esigenze delle persone, distribuiremo i sacchetti nella sede della Protezione Civile, con orari sia mattutini che pomeridiani, sempre rispettando al divisione in aree che abbiamo pensato per la città allo dopo dia agevolare la comunicazione” (qui le info sulle aree, le date di consegna Ecuosacco e le date delle assemblee informative).

Parliamo di Ecuosacco e del suo impatto sulla popolazione -spiega il Presidente di CEM Ambiente Virginio Pedrazzi- ma in realtà l’impostazione della raccolta differenziata resta identica per il 90%, e si va solo a modificare la frazione del secco, quella che va per forza smaltita con conseguenti costi, andando a recuperare ancora un 15-20% dei rifiuti, che comporta comprensibilmente un aggiuntivo risparmio per la società, quindi per i comuni, e a cascata sui cittadini che potrebbero vedersi ridotta la tassa sui rifiuti, come è accaduto in paesi limitrofi (nda: Carugate ad esempio). Ecuosacco fa bene all’ambiente, e fa bene al portafoglio di tutti”.

INFORMAZIONE IN ANTICIPO E CAPILLARE
Se nelle città confinanti come Cernusco, o la vicina Carugate, l’impatto con il nuovo sacco ha creato fermento e polemiche, a Vimodrone l’ Ufficio Stampa ha deciso di partire con larghissimo anticipo per un percorso di informazione capillare che ha raggiunto le famiglie nucleo per nucleo in ogni abitazione. “Abbiamo collaborato con i colleghi di Cernusco per capire quali fossero le criticità emerse -ha spiegato Stefano Della Torre, addetto Stampa- e abbiamo cercato di dare risposte alle domane più frequenti rivolte dalle famiglie. Partire con anticipo è stato importante perché ha scatenato discussione e anche polemica, ma entrambe le cose ci hanno permesso di comprendere i dubbi e darvi soluzione”. A lui fa eco il sindaco Brescianini, che sottolinea come questa comunicazione sia volta ad “eliminare ogni dubbio, affrontandolo da subito eliminando la paura del cambiamento insista nell’uomo ogni volta che si pone un cambiamento. Bisogna far conoscere, perché se si conosce si ha meno paura, e vogliamo che i cittadini non si spaventino per una cosa che è int realtà molto semplice e che porterà da subito benefici all’ambiente, e in prospettiva la riduzione della tassa sui rifiuti“.

Dunque in ogni abitazione arriverà il numero speciale dell’informatore comunale (oltre a quello già pervenuto prima dell’estate), sul sito del comune vi è una sezione apposita con ogni sorta di informazione e istruzione, e dal 27 settembre partiranno le assemblee rivolte alla cittadinanza, per comodità suddivisa in 3 macro zone (qui i dettagli sulle zone e le date delle assemblee), inoltre durante la giornata di Puliamo il Mondo di domenica 25, verra distribuita un’ulteriore informativa relativa all’ Ecuosacco.

L’AMMINISTRAZIONE: “E’ UNA GROSSA RESPONSABILITÀ’”
Siamo pronti, e partiremo con forza e determinazione -ha commentato l’assessore all’Ambiente, e vice sindaco, Ivana Broi- Iniziamo con una situazione avvantaggiata da alcune scelte, come quella di iniziare a gennaio con la raccolta del secco una sola volta alla settimana, e il giorno non cambierà. Abbiamo fatto un ottimo lavoro sino ad ora, e devo ringraziare CEM per esserci stata davvero vicina anche in un contesto che ci ha visti sotto organico proprio negli uffici dedicati, i cui dipendenti sono stati eccezionali. Lo scopo adesso è riciclare di più, smaltire di meno, sostenere l’ambiente e più in generale il pianeta in cui viviamo in un momento in cui sta lanciando un grido di allarme. Questa nuova raccolta consente ad ogni cittadino di dare il proprio piccolo contributo per migliorare il benessere e risparmiare denaro, e chiede in cambio solo una piccola attenzione in più.”

L’assessore annuncia inoltre che ci saranno probabilmente novità per i padroni dei gatti, ai quali, dopo un piccolo censimento e una certificazione, potranno con ogni probabilità essere consegnati dei sacchetti in più per smaltire le lettiere. “Il discorso ambiente è portato avanti parallelamente con quello dei diritti degli animali, sono inscindibili” ha aggiunto l’assessore Broi, che ha poi concluso: “Per me come cittadina, come persona, come responsabile di un assessorato come questo, è un dovere informare la cittadinanza a 360°  e sostenere iniziative che aiutino a preservare l’ambiente. Non ho sposato l’uomo che amavo -ha scherzato il vice sindaco- ma ho subito sposato l’ Ecuosacco”.

“L’ amministrazione ha una grossa responsabilità -ha spiegato il sindaco Brescianini- è suo dovere fare in modo che la raccolta differenziata sia più che soddisfacente; si tratta di un delicato discorso di equilibrio ambientale, dove ogni scelta incide sulla qualità della vita dei cittadini, ed è nostro dovere far di tutto affinché questa migliori. Sono contento di aver visto i dipendenti partecipi e collaborativi nel trasmettere l’importanza di questa nuova raccolta differenziata da cui tutti ne trarremo giovamento”.

LA SCOMMESSA DI CEM, ESEMPIO ANCHE PER GLI AMERICANI
La scommessa è lanciata, e il Presidente di CEM Ambiente è certo dei risultati, forte del lavoro della sua società, che di recente ha ricevuto la visita degli amministratori di New York City, interessati alle modalità di raccolta differenziata portata avanti proprio da CEM, che opera su un bacino di 550.000 abitanti con percentuali di raccolta differenziata che toccano anche l’ 80%, soprattutto in paesi dove è già operativo l’ Ecuosacco. “Do appuntamento al sindaco e ai cittadini a gennaio o febbraio 2017 per capire quali saranno i primi risultati -ha concluso Pedrazzi- Vedrete che le cose saranno andate per il verso giusto, con una maggior raccolta, e verso obiettivi importanti”.

 

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »