fake id california fake id online maker texas id best state for fake id fake id review illinois fake id fake id usa reddit fake id how to get a fake id how to get a fake id buy usa fake id buy fake id fake school id connecticut fake id cheap fake id best fake id fake id maker fake id god fake id website Fake id generator Fake id Fake id maker reddit fake id/ how to make fake id fake drivers license/ best fake id
cheap ray ban sunglasses outlet cheap oakley outlet sale cheap Ray Ban sunglasses online cheap Ray Ban sunglasses outlet uk Cheap Ray Bans Outlet cheap ray bans sale cheap ray ban glasses Ray ban sunglasses for cheap cheap ray ban sunglasses cheap ray ban glasses outlet cheap ray ban glasses cheap oakley sunglasses outlet Wholesale oakley sunglasses cheap oakley sunglasses online occhiali da sole ray ban clubmaster oakley Italia ray ban italia occhiali da sole ray ban outlet
viavoltacover

COLOGNO
ANNO NUOVO SCUOLA NUOVA PER GLI STUDENTI DI VIA VOLTA

set 8 • Cronaca, Home, Politica e AmministrativaNessun commento

20160907082018_IMG_0926

E’ stato un percorso lungo e travagliato, ma alla fine la scuola di via Volta è stata inaugurata e consegnata astudenti e docenti in tutto lo splendore che è proprio dei nuovi edifici freschi di inaugurazione. Colori sfavillanti, grandi spazi, e rispetto di tutti i criteri di sicurezza e agibilità che la legge impone per i plessi scolastici.

A dare conferma dell’ottimo lavoro svolto è l’assessore ai Lavori Pubblici Giuseppe Di Bari, presente al taglio del nastro accanto al sindaco Angelo Rocchi, all’assessore all’Istruzione Dania Perego e a parte della giunta. Davanti ai giovanissimi studenti di 1° media emozionati per il loro primo giorno di scuola di un percorso totalmente nuovo, le autorità insieme alla Dirigente Scolastica Nigro, hanno aperto quindi i battenti della nuova scuola.

“Io sono cresciuta qui accanto, al Garden, e le medie le ho frequentate proprio in questo istituto -ha ricordato l’assessore Perego- Per me è un’emozione enorme ritornare dopo così tanto tempo, rivedere i miei ex professori, e vedere una struttura completamente ridisegnata e rimessa in piedi a nuovo. Non è una coincidenza che si inauguri oggi (nda: ieri 7 settembre), poiché il primo passo di questo nuovo edificio, ha ancor più valore se compiuto accanto ai ragazzi di 1° media, che al contempo stanno entrando per la prima volta, nel loro primo giorno di scuola, al primo anno di un percorso completamente da scoprire”.

Ma questi ragazzi non sanno certo le peripezie che la loro nuova scuola ha attraversato, tra ritardi nei lavori e nella consegna (qui e qui), contenziosi con l’impresa e frizioni politiche tra l’attuale minoranza, alla quale va dato il merito di aver proceduto al bando che ha portato il finanziamento con il quale si è progettato il nuovo edificio (con la giunta Soldano l’allora assessore Salzarulo seguì la cosa), e la maggioranza odierna, che dal canto suo rivendica l’impegno economico sostenuto per completare il progetto.

Mettendo da parte le polemiche che servono a poco, ciò che conta è che offriamo ai nostri studenti una scuola

il selfie pubblicato sui social dall'assessore Di Bari sorridente accanto alla Dirigente Nigro e all'assessore Perego

il selfie pubblicato sui social dall’assessore Di Bari sorridente accanto alla Dirigente Nigro e all’assessore Perego

bella, funzionale, accogliente, e soprattutto sicura. Con la costruzione di pareti in cemento armato, il posizionamento di placche in acciaio, e l’inserimento di pannelli in legno multistrato, questa struttura risponde ora a tutti i criteri e norme di adeguamento sismico e miglioramento dell’efficienza energetica -ha spiegato Di Bari- Sono lavori importanti e complessi, e ringrazio l’Ufficio Tecnico che si è speso in questo lungo periodo, dal capoprogettista Architetto Iachelini, all’architetto Lucchini, e inoltre l’ingegner Della Porta, il geometra Martinelli che ha diretto i lavori e l’architetto Bertoni responsabile unico del procedimento“.

Così l’assessore ai Lavori Pubblici, che entrando  nel dettaglio economico ha aggiunto: “Sul tavolo sto stati messi 1 milione e 200 mila euro. Se mille di questi sono frutto del finanziamento arrivato a seguito del bando, 200.000 euro li abbiamo dovuti stanziare completamente da zero attingendo alle casse comunali come si evince dal bilancio 2015, poiché nel progetto presentato in passato, non rientravano spese relative alla revisione degli impianti elettrici, all’imbiancatura, al rifacimento dei bagni, alla costruzione di un locale segreteria e alla rimessa a punto di parte della pavimentazione“.

Capitolo chiuso quindi, ora l’edificio è pronto per essere vissuto a pieno dagli studenti e dai docenti, le cui sinergie saranno determinanti per creare una scuola che sia davvero buona scuola, oltre che bella.

 

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »