fake id california fake id online maker texas id best state for fake id fake id review illinois fake id fake id usa reddit fake id how to get a fake id how to get a fake id buy usa fake id buy fake id fake school id connecticut fake id cheap fake id best fake id fake id maker fake id god fake id website Fake id generator Fake id Fake id maker reddit fake id/ how to make fake id fake drivers license/ best fake id
cheap ray ban sunglasses outlet cheap oakley outlet sale cheap Ray Ban sunglasses online cheap Ray Ban sunglasses outlet uk Cheap Ray Bans Outlet cheap ray bans sale cheap ray ban glasses Ray ban sunglasses for cheap cheap ray ban sunglasses cheap ray ban glasses outlet cheap ray ban glasses cheap oakley sunglasses outlet Wholesale oakley sunglasses cheap oakley sunglasses online occhiali da sole ray ban clubmaster oakley Italia ray ban italia occhiali da sole ray ban outlet
boffalora

SEGRATE
VERSO UNA NUOVA SOLUZIONE PER BOFFALORA? SINDACO E RED S.R.L. RIPRENDONO IL DIALOGO

lug 16 • Cronaca, Home, Politica e AmministrativaNessun commento

Chiuso il capitolo Golfo Agricolo (qui), il Sindaco Micheli passa alla questione Boffalora, e anche su questo versante il cielo sembra essersi rasserenato. Sono infatti arrivate parole si distensione sia da parte dell’Amministrazione che da parte degli operatori, nella persona di Angelo Turi della società project manager RED s.r.l., che fanno ben sperare i segratesi e in particolare i residenti del quartiere.

Micheli: “No a un’altra fallimentare disavventura di cattedrali nel deserto”

La tutela delle risorse territoriali, che rendono Segrate un ottimo posto dove vivere, ci ha guidato nella stesura della variante al PGT, che non è solo Golfo Agricolo –ha scritto il primo cittadino- Sono molte le zone della città rimaste in sofferenza a causa delle scelte progettuali azzardate del passato: ci stiamo impegnando al massimo per affrontarle nel modo migliore, pensando al presente e soprattutto al futuro della nostra città e dei suoi abitanti. Il prossimo passo importante sul nostro cammino si chiama Boffalora”. Senza negare le difficoltà avute in passato nei rapporti con i proprietari dell’area (qui, qui e qui), Micheli si dice pronto a portare avanti il dialogo, conscio delle esigenze dei propri concittadini.

Secondo quanto da lui scritto, la nuova proposta depositata da Vegagest e da RED sarebbe “un buon punto di partenza”, visto che avrebbe accolto le istanze dell’Amministrazione relative al dimezzamento dei volumi di costruzione e la liberazione di diverse aree verdi. “La proposta che ci è stata presentata è ancora da approfondire da un punto di vista istruttorio e quindi in via di definizione –spiega Micheli- E presuppone, inoltre, l’abbandono dei contenziosi esistenti. Si tratta di un’impostazione con la quale si possono affrontare i problemi degli attuali residenti, innovando con qualità e mantenendo l’identità verde della nostra città. Lavoreremo speditamente perché entro la fine dell’anno si giunga all’approvazione definitiva del progetto e si comincino, ma soprattutto si completino con certezza, i lavori di riqualificazione del quartiere”.

Il commento di RED s.r.l.

Anche Red S.r.l., che ha ricevuto da Vegagest il mandato di progect manager, si è detta soddisfatta dei progressi recentemente fatti con il Comune nell’ambito del progetto Milano 4 You. “Abbiamo presentato il nuovo PII lo scorso 20 giugno e, una volta superati i passi di adozione e approvazione, procederemo con la stipula della convenzione urbanistica. Ci auguriamo che le tempistiche dei vari iter amministrativi possano essere rispettate e che l’impegno del Comune prosegua in questa direzione” ha commentato Angelo Turi di RED.

Il progetto resta, nonostante qualche modifica, il fiore all’occhiello degli operatori, che si dicono estremamente soddisfatti del lavoro fatto finora, pronti a proseguire verso la realizzazione di una nuova forma di città fondata sui servizi alla persone, la sostenibilità e l’efficienza. “Con la collaborazione dello Studio Sagnelli, R.E.D. ha svolto un lavoro eccezionale, sia sul progetto che sul territorio. Per arrivare sin qui, abbiamo coinvolto partner importanti e aziende di livello internazionale che conferiscono valore e credibilità al progetto” ha detto Turi. Il desiderio della s.r.l. è ora quello di incontrare prossimamente i cittadini di Boffalora, per illustrare compiutamente il progetto e confermare loro gli impegni presi.

Gli ingranaggi dunque stanno ricominciando a girare e tutti i soggetti coinvolti sembrano disposti al dialogo e al confronto, affinché questa sia la volta buona per risolvere i problemi del quartiere Boffalora e i suoi abitanti.

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »