fake id california fake id online maker texas id best state for fake id fake id review illinois fake id fake id usa reddit fake id how to get a fake id how to get a fake id buy usa fake id buy fake id fake school id connecticut fake id cheap fake id best fake id fake id maker fake id god fake id website Fake id generator Fake id Fake id maker reddit fake id/ how to make fake id fake drivers license/ best fake id
cheap ray ban sunglasses outlet cheap oakley outlet sale cheap Ray Ban sunglasses online cheap Ray Ban sunglasses outlet uk Cheap Ray Bans Outlet cheap ray bans sale cheap ray ban glasses Ray ban sunglasses for cheap cheap ray ban sunglasses cheap ray ban glasses outlet cheap ray ban glasses cheap oakley sunglasses outlet Wholesale oakley sunglasses cheap oakley sunglasses online occhiali da sole ray ban clubmaster oakley Italia ray ban italia occhiali da sole ray ban outlet
carlofiocco

BRUGHERIO
ADDIO A CARLO FIOCCO. EX ALPINO CHE RACCONTO’ LA GUERRA AI RAGAZZI

giu 23 • Cronaca, Home, Politica e AmministrativaNessun commento

Dopo una vita intensa, segnata dalle ferite lasciate dalla guerra, e ancor più da quelle impresse con la deportazione, il 21 giugno Carlo Fiocco si è spento a 94 anni. Lo scorso 25 Aprile l’ ANPI locale gli aveva reso omaggio per l’impegno che l’ex Alpino brugherese aveva profuso nel raccontare alle nuove generazioni gli orrori di una parte di storia chiave del secolo scorso.

Ora la città si è stretta a ricordare questo eroe di guerra, che lo scorso 20 maggio aveva ricevuto la Medaglia della Liberazione dalle amni del Ministro della Difesa (foto di copertina) riconoscimento che arrivò dopo la Medaglia d’Onore del 2012, consegnata a Carlo Fiocco come a tutti i cittadini civili e militari che furono deportati in tempo di guerra.

La deportazione nel lager nazista di Kapfenberg, vicino a Mauthausen, è esattamente una delle cose che Fiocco ha ben raccontato in un diario di memorie che l’Associazione Nazionale Carabinieri ha poi rilegato e intitolato: “Storia di un deportato”“Spero che questo diario venga letto e possa far capire ai giovani di oggi quante gioie e quanti dolori si possono sopportare nella vita, e come solamente con veri Valori e perseveranza si possano superare tante avversità”. Questo si augurava Carlo Fiocco, che in quelle pagine ha aperto il suo cuore e scavato nella sua memoria per ripercorrere la tragedia della II guerra Mondiale in Montenegro, la deportazione, la fuga in Jugoslavia, il terrore delle Foibe, e la gioia del ritorno a casa e della vita che si costruisce di nuovo.

Ora, giunto al capolinea, Carlo Fiocco è ricordato con l’affetto immenso della sua famiglia, e con la gratitudine e la commozione della sua città, rappresentati nelle parole del sindaco Marco Troiano: “Ci mancherà il suo spendersi nel racconto alle nuove generazioni degli orrori della guerra”. 

carlofiocco02

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »