fake id california fake id online maker texas id best state for fake id fake id review illinois fake id fake id usa reddit fake id how to get a fake id how to get a fake id buy usa fake id buy fake id fake school id connecticut fake id cheap fake id best fake id fake id maker fake id god fake id website Fake id generator Fake id Fake id maker reddit fake id/ how to make fake id fake drivers license/ best fake id
cheap ray ban sunglasses outlet cheap oakley outlet sale cheap Ray Ban sunglasses online cheap Ray Ban sunglasses outlet uk Cheap Ray Bans Outlet cheap ray bans sale cheap ray ban glasses Ray ban sunglasses for cheap cheap ray ban sunglasses cheap ray ban glasses outlet cheap ray ban glasses cheap oakley sunglasses outlet Wholesale oakley sunglasses cheap oakley sunglasses online occhiali da sole ray ban clubmaster oakley Italia ray ban italia occhiali da sole ray ban outlet
calciofemminile

CALCIO FEMMINILE 32° EPISODIO
RESTANO SOLO AGRATE E CARUGATE A TENERE ALTO IL NOME DEL CALCIO ROSA IN MARTESANA

mag 15 • Calcio in rosa, Home, SportNessun commento

Triste giornata in Martesana, dove nel torneo Primaverile arrivano i verdetti: tutte fuori dalle fasi finali, tranne la Speranza Agrate che prosegue. In Coppa Plus invece, il Don Bosco passa alle semi finali, dove dovrà dare fondo a tutte le ultime energie rimaste, dopo un campionato e una stagione di coppa da incorniciare.

C.S.I. – COPPA PLUS – 7° giornata 1° turno
Don Bosco Carugate – Nuova Amatese: 7 – 1
Pol Di Nova – Vaprio Calcio: 1 – 1
Resurrezione B – Fansport: 1 – 3
Pasturago: riposa

Sotto una pioggia torrenziale, le ragazze della Nuova Amatese escono dal campo del Don Bosco Carugate travolte dal temporale e dai goal. Dopo 5 minuti di gara, le ragazze di Casanova sono già avanti per 4 a 0, con 2 goal di Pinato, e reti di Lamperti e Magni. Prima della fine del primo tempo poi, Papamarenghi ci mette lo zampino per il 5 a 0 in 12 minuti. Le ospiti a stento reagiscono e quasi mai superano la metà campo. Nella ripresa il Don Bosco gestisce la palla e la gara sebbene concedendo qualche spazio in più, ma la musica non cambia e Canevari firma il 6 a 0. Verso la fine di match arriva la rete della bandiera per le ospiti, che non fanno in tempo a gioire che subiscono anche il definitivo 7 a 1, con Magni ben servita da Gagliano.

C.S.I. – PRIMAVERILE – 6° giornata di andata
girone A (qui)
girone B (qui)
girone C (qui)
girone D (qui)
girone H (qui)

girone E
Aso Cernusco Rosa – Asosc: 3 – 4
Speranza Agrate: riposa
Oratorio Bornago – Hockey Cernusco Bianco: 5 – 4

San Pio V – Fortes In Fides: 2 – 2

Forse il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto, ma il Bornago contro l’Hockey Cernusco ha sfruttato alcune individualità che hanno fatto la differenza. Come Cilano, che su punizione ha messo a segno 3 delle reti per le sue. Ma andando con ordine, il primo goal per le FAP arriva con Gerosa dopo una bella girata. Le ragazze di Furlin non demordono e con un perfetto contropiede trovano il goal con Cislaghi. Adesso è Cilano a salire in cattedra spedendo sotto l’incrocio due punizioni identiche e speculari: palla sotto il sette per due volte e goal del 2 e 3 a 1 per il Bornago. La batosta è dura per l’Hockey, ma il carattere c’è, e un’altra bella azione in velocità confeziona il 3 a 2 firmato ancora da Cislaghi. Sull’onda dell’entusiasmo, le ragazze di Cernusco trovano anche il goal del pareggio con un tapin vincente di piatto con il quale Pirola spiazza il portiere. Le emozioni del primo tempo sembrano già sufficienti, ma in chiusura di frazione arriva anche il 4 a 3 ancora con Cilano e ancora su punizione. Cecchino. Ancora una volta Furlin sprona le sue, che buttano il cuore oltre l’ostacolo e trovano il meritato 4 a 4 con Grasso, anche se da una carambola fortunosa. Il match sembra chiudersi così, ma a tempo ormai quasi caduto, Fagnani trova un anticipo importante sul suo difensore diretto e con il piatto realizza il goal del definitivo 5 a 4 per il Bornago.

Dopo la convincente prestazione nel derby, fruttata un’importante vittoria, stavolta le ragazze dell’ ASO Cernusco non brillano nel gioco, e anche se di misura, escono sconfitte contro l’ Asosc Melzo. Le ragazzi di Canzi entrano in campo scariche, più arrendevoli del solito, e in men che non si dica sono sotto di due reti firmate dalle melzesi Mora e Carrara. Allo scadere del primo tempo però, uno scatto di orgoglio dell’ ASO porta al goal Chiudinelli, che lascia speranza per la ripresa, che infatti inizia subito con il pareggio di Dragoni. “A questo punto si è spento l’interruttore” ha commentato amaramente coach Canzi. Raineri in porta smanaccia una palla sulla riga, ma il pallone finisce sui piedi di Mora che sigla il nuovo vantaggio Asosc, seguito subito dal 4 a 2 che travolge le cernuschesi, e porta la firma di Mangiarotti. Un sorriso all’ Aso lo regala Assi, al suo primo goal stagionale che vale il 4 a 3. “Forse eravamo troppo timorose di sbagliare compromettere la corsa ls secondo posto” ha concluso Canzi, che ora spera in un grande match per chiudere la meglio la stagione. Bene invece l’ Asosc che chiude al terzo posto con una partita in meno.

girone F
San Carlo Muggiò – Hockey Cernusco Rosso: 1 – 5

Polis Senago – Football Milan Ladies: rinviata
San Giorgio Desio – San Carlo Casoretto: 5 – 7
San Vito – N&C Atletico Barona: 3 – 1

Le ragazze di Furlin mettono da subito la partita sul binario giusto, imponendo gioco e trovando la via del goal nei primi minuti con Gironi e Pizzo. Prima della fine della frazione di gara però, le padrone di casa trovano la rete che accorcia le distanze, ma è solo un’illusione. Nella ripresa infatti Ruscelli trova la doppietta personale con due marcature di fila, e sul 4 a 1 arriva anche il rigore finale siglato da Cavaglieri. “Finisce con una vittoria e una prestazione convincente -chiude Furlin- ma questo Primaverile non è stato giocato al meglio”.

girone G
Assisi – SDS Arcobaleno: 5 – 0
Franco Scarioni – Sgb: 0 – 1
Resurrezione – San Marco OSF: 3 – 0
4 Evangelisti What Else: riposa

Dopo un invernale chiuso in discesa, con belle prestazioni, l’ Arcobaleno è capitata in un girone di ferro per il primaverile, che ha regalato davvero poche soddisfazioni alle cassinesi. Ciò nonostante, contro l’ Assisi, le ragazze di Cassina mettono in campo grinta da vendere, ma alla fine del primo tempo il passivo è già di 3 reti a 0 per le padrone di casa. Nella ripresa, due nette occasioni da rete per l’Arcobaleno non vengono sfruttate: prima Torzillo spedisce sulla traversa, poi De Luca da pochi passi calcia in braccio al portiere. Le milanesi allora, passata la paura, si riversano in avanti e trovano altre due marcature per il definitivo 5 a 0. “Siamo ultime in classifica -dicono le ragazze- ma questo non ci demoralizza. Sappiamo di avere ancora molto da imparare e siamo pronte a metterci in gioco per miglioraci”

Per tutte le classifiche e i risultati della Lady Cup, visitare il sito Azzurragirls,
nostro partner per questa rubrica di calcio femminile.

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »