fake id california fake id online maker texas id best state for fake id fake id review illinois fake id fake id usa reddit fake id how to get a fake id how to get a fake id buy usa fake id buy fake id fake school id connecticut fake id cheap fake id best fake id fake id maker fake id god fake id website Fake id generator Fake id Fake id maker reddit fake id/ how to make fake id fake drivers license/ best fake id
cheap ray ban sunglasses outlet cheap oakley outlet sale cheap Ray Ban sunglasses online cheap Ray Ban sunglasses outlet uk Cheap Ray Bans Outlet cheap ray bans sale cheap ray ban glasses Ray ban sunglasses for cheap cheap ray ban sunglasses cheap ray ban glasses outlet cheap ray ban glasses cheap oakley sunglasses outlet Wholesale oakley sunglasses cheap oakley sunglasses online occhiali da sole ray ban clubmaster oakley Italia ray ban italia occhiali da sole ray ban outlet
RUGBY

RUGBY SERIE C1
L’IRIDE COLOGNO BATTE LA CAPOLISTA E CONTINUA LA SUA “CORSA SALVEZZA”

mar 23 • Home, SportNessun commento

Vittoria importante quella dell’IRIDE che batte la capolista Delebio per 15 a 12.

Il risultato è di misura, ma l’IRIDE ha avuto la possibilità di chiudere la partita in diverse occasioni, che non ha sfruttato per errori di concentrazione ma che non hanno consentito il raggiungimento del bonus anche se i ragazzoni di Cologno hanno subito il veemente ritorno del Delebio, anche a causa della “difficoltà” di vincere e mantenere il sangue freddo e il controllo della partita quando è in vantaggio.

Con il successo, i ragazzi di Coach Vinzani sono ancora in corsa per quel 4 posto che garantisce la permanenza in categoria, ma che per li vede sempre a 4 punti di distanza dall’obiettivo.

L’IRIDE ha dovuto aggiunge agli indisponibili da mesi, anche i Stefano D’AmbrosGuglielmo SofoManuel Cherubini e Alfredo Privitera

Coach VINZANI aveva chiesto  un riscatto e indicazioni positive dai suoi ragazzi, dopo gli ultimi incontri che hanno visto alti e bassi di concentrazione e nell’applicazione delle giocate preparate in allenamento ed è stato accontentato.

Si parte con Tommaso Demeco, schierato  nell’inedito ruolo di seconda linea.

Confermato Capitan “Siccio” Sordano all’estremo e le presenza da titolari di Fabio Norata e dell’”Imperatore”  Daniele Camellitii, al rientro dalla squalifica scontata nella gara contro il RHO. Tutte  figure irrinunciabili per dare un “supporto” e “esperienza” ai giovani in formazione, visto che anche in questa partita Fabrizio Montanaro per motivi fisici deve purtroppo partire in panchina.

Avvio positivo per l’IRIDE che sa di non avere una mischia che può competere con quella del Delebio e che deve impostare il proprio gioco con veloci spostamenti della palla e calci i profondità per muovere le linee.

Questa strategia deve però passare da un grande lavoro dei ragazzi della mischia che non si fanno intimorire e “reggono” in maniera egregia la pressione nelle fasi di mischia, contenendo lo straripante pacchetto degli ospiti, che vincono il pallone ma si trovano in forte difficoltà nel giocarlo.

Dopo 6’ minuti l’IRIDE segna la prima meta, un grade lavoro di percussione dei propri uomini di mischia Valter Virzi Daniele Camellitio e poi a Leonardo Cricitti permettono di guadagnare metri e portarsi a ridosso della linea di meta dove Omar EL Sayed schiaccia l’ovale. Da posizione defilata Tommaso Demeco centra i pali, risultato 7 a 0.

A differenza delle precedenti partite non si registrano black out nel gioco dell’IRIDE, anzi il pallone viene mosso velocemente e i tre quarti possono guadagnare metri e spingono il Delebio nella propria metà campo. In questa fase si contano almeno 2 chiare occasioni di meta create dalle giocate di Nicolo DivaraMussi Marco e Donato Maggiore che però per imprecisioni nella gestione del pallone non vengono concretizzate dai tre quarti dell’IRIDE.

Arriviamo al 20’ minuto quando ancora Omar El Sayedsi inserisce nello schema sviluppato tra Jacopo Divara e Tiziano Crucitti e concretizza la pregevole giocata corale con una seconda meta. In questo caso a piazzare la trasformazione è Umberto “fox” Bisotti che non trova i pali. 12 a zero.

Sembra tutto in discesa ma non è cosi, il Delebio  è primo in classifica e non ci stà a subire senza reagire, complice un IRIDE che deve necessariamente recuperare lo sforzo fatto in questi primi 20 minuti giocati bene a tutta forza e velocità, schiaccia i nostri guerrieri nella propria meta campo.

Da segnalare in questa fase il grande lavoro difensivo dei nostri ragazzi e nello specifico di Romano Vito implacabile, di cui segnaliamo una serie di placcaggi precisi e puntuali che “segnano” nel morale gli avversari di turno che si parano davanti a lui.

Termina la prima frazione di gioco con ottime sensazioni sul lavoro svolto sia in difesa che in attacco, ma con il rimpianto per i ragazzi di Cologno, di non aver sfruttato le occasioni create.

Il secondo tempo come prevedibile vede  il Delebio partire a testa bassa, ribadendo lo strapotere della propria mischia, ma i loro  tre quarti commettono numerosi avanti anche a causa della pressione difensiva fatta dall’IRIDE .

Dopo un ammonizione subita dall’Iride. Il Delebio sfrutta subito la superiorità e  al 50’  riesce a trovare la propria meta che poi trasforma, portando il punteggio sul 12 a 5.

In questo secondo tempo l’IRIDE registra i propri automatismi e con Tommaso DEMECO, che si guadagna il titolo di Man of the Match, diventa “padrona” delle  touche. La supremazia in questa fase di gioco permette all’IRIDE di poter gestire la situazione e contenere gli sforzi del Delebio.  Forse c’è anche un po’ di timore di vincere, le occasioni mancate nel primo tempo tornano prepotentemente alla ribalta. L’IRIDE ha il merito di continuare a creare azioni e al 68’ usufruisce di una punizione che Tommaso DEMECO trasforma portando il parziale sul 15 a 7.

Il Delebio non molla, ha una felice intuizione e trova un varco che sembra quello giusto, una veloce corsa di circa trenta metri viene però fermata con un placcaggio perfetto per tempismo e realizzazione da Fabio NORATA, il “Biofa” in 5” fa pesare la propria esperienza e dimostra di essere una pedina importante per la crescita di questi ragazi, legge bene lo sviluppo del gioco avversario e si fa trovare nel posto giusto al momento giusto, fermando quella che era una azione che si sarebbe conclusa con una meta certa.

E’ il 73’ e Coach Vinzani opera un altro cambio, fuori Tiziano CRUCITTI sostituito da Fabrizio MONTANARO, con l’intento di sfruttare l’esperienza per gestire la situazione, ma passa un minuto e nei 22 metri del Delebio succede l’imprevedibile.

Gli animi sono caldi a causa di un episodio successo pochi minuti prima e non visto dall’arbitro, che vede Capitan “Siccio” SORDANO coinvolto in una discussione con un giocatore del Delebio, obiettivamente troppo irruento in fase di placcaggio e poi di non possesso palla, che il nostro capitano risolve in modo poco “Decubertiano” ma risoluto

Al 74’ si sviluppa una azione sull’ala destra del l’IRIDE che attacca,  a causa dell’ennesimo errore di gestione del pallone  si crea una maul, il Delebio riesce  a portare a terra il portatore di palla e in questa fase l’arbitro vede Montanaro effettuare un entrata a “pulire” a sua opinione in modo non corretto ed estrae il giallo. I giocatori del Delebio protestano oltre il dovuto e nel parapiglia vengono espulsi per doppio giallo Jacopo Divara e 3 giocatori del Delebio.

Si riparte con una punizione per il Delebio che si riporta con un ultimo disperato sforzo in attacco, e all’80’ il Delebio trova la  sua seconda meta. Il fato vuole che non venga trasformata e la partita si conclude con il punteggio di 15 a 12.

Si chiude cosi una partita giocata molto meglio delle ultime tre, che lascia aperti alcuni dubbi sulla tenuta mentale e fisica di alcuni elementi dell’IRIDE.

“Salvezza? vogliamo finire la stagione senza avere rimpiantici -dice Coach VINZANI al termine dell’incontro  di oggi-  Volevo dei segnali dai miei giocatori e li ho avuti, su questa strada dobbiamo proseguire, con tanto  lavoro e l’impegno”. Rimane l’amaro in bocca per le numerose e concrete occasioni non sfruttate che non hanno permesso il raggiungimento del bonus.

Infatti i risultati di questo turno non premiano l’impresa dell’IRIDE che batte si la capolista Delebio, ma non raggiunge il bonus e vede invariata la propria posizione e la distanza con il Rugby Cernusco che ha battuto il Rugby Rho portandosi al terzo posto a pari merito con Rho stesso a 12 punti. Il Cus Milano scalza il Delebio grazie alla vittoria sul Rugby Como.

Comincia adesso il ritorno di questo girone salvezza e il 10/04 p.v. l’IRIDE andrà a far visita al Rugby COMO, con l’obiettivo di vincere e fare il bonus, per riprendere la corsa sul Rugby RHO che andrà a fare visita alla capolista CUS cadetta e il Rugby Cernusco che riceve il Delebio.

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »