fake id california fake id online maker texas id best state for fake id fake id review illinois fake id fake id usa reddit fake id how to get a fake id how to get a fake id buy usa fake id buy fake id fake school id connecticut fake id cheap fake id best fake id fake id maker fake id god fake id website Fake id generator Fake id Fake id maker reddit fake id/ how to make fake id fake drivers license/ best fake id
cheap ray ban sunglasses outlet cheap oakley outlet sale cheap Ray Ban sunglasses online cheap Ray Ban sunglasses outlet uk Cheap Ray Bans Outlet cheap ray bans sale cheap ray ban glasses Ray ban sunglasses for cheap cheap ray ban sunglasses cheap ray ban glasses outlet cheap ray ban glasses cheap oakley sunglasses outlet Wholesale oakley sunglasses cheap oakley sunglasses online occhiali da sole ray ban clubmaster oakley Italia ray ban italia occhiali da sole ray ban outlet
CASTEL

BASKET FEMMINILE A2
LE SPERANZE PLAYOFF DELLA CASTEL CARUGATE SI INFRANGONO A COSTA MASNAGA

mar 22 • basket femminile, Home, SportNessun commento

Una Castel incerottata affronta la difficile trasferta al PalaMia decisa a cogliere l’ultima occasione per riportarsi a contatto con il gruppo di testa, va sotto, rischia di subire un pesante passivo, ma poi reagisce e per poco non completa una clamorosa rimonta. Si può riassumere così la giornata che costringe le carugatesi a salutare il sogno di entrare nel lotto di squadre che si giocheranno la A1.

Alla palla a due il quintetto titolare biancoazzurro è composto Stabile, Frantini, Beretta, Gurneri e Zanon, quest’ultima in campo solo grazie ad una serie di infiltrazioni alla schiena. Spiccano le assenze delle reduci dalle fatiche dell’under 20: Colli, in precarie condizioni fisiche, parte dalla panchina, mentre Picco non ce la fa a recuperare e si accomoda in tribuna.

L’inizio della sfida è equilibrato fino al 16-15, ma la strada si fa presto in salita con Del Pero e Visconti che infilano triple pesanti e propiziano il primo strappo, 26-19 alla fine del primo quarto. La musica non cambia nei successivi 10 minuti, nei quali brilla la sola Zanon, dominante sotto le plance (13 punti, ma soprattutto 17 rimbalzi e 4 assist a fine gara per la veterana). Si va al riposo sul 43-34.

Nella ripresa la situazione peggiora ulteriormente e per ben 7 minuti la Castel non riesce ad andare a segno. In questi 7 minuti il Costa raggiunge i 20 punti di vantaggio (54-34) e la partita sembra definitivamente compromessa. Ė a questo punto che le biancoazzurre si svegliano e improvvisamente comincia un’altra partita.

Beretta, dopo un torneo da incorniciare con l’under 20, continua a vivere un momento di forma strepitoso e con 5 punti consecutivi suona la carica (chiuderà con 19 punti, con 5/10 da due e soprattutto 3/4 dall’arco), seguita da Stabile che rispolvera tutto il suo repertorio con una tripla, un canestro in penetrazione e 5/5 ai liberi. Quando mancano 90 secondi la Castel è sotto di soli quattro punti (66-62) e palla in mano.

Ma il finale è amaro. Le carugatesi provano la tripla ma non sono fortunate, mentre dall’altra parte Ristic e Maiorano segnano 4 tiri liberi che chiudono il discorso sul 70-62. Una sconfitta che per la Castel significa la certezza di dover giocare i playout per rimanere in A2, mentre il Costa Masnaga può continuare a coltivare ambizioni di una postseason a caccia della promozione quando mancano solo tre giornate.

Il prossimo appuntamento è fissato per giovedì 24, quando al PalaPessano saranno ospiti le ragazze del Rittmeyer Giants Marghera, reduci dalla sconfitta casalinga con Vicenza ma ancora in corsa per i playoff. L’obiettivo è quello di ottenere il miglior piazzamento in classifica per affrontare la fase decisiva, che al momento vedrebbe opposte Carugate e Castelnuovo Scrivia, ma con 6 punti a disposizione è ancora presto per fare calcoli.

GIORGIO BACCHIEGA

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »