fake id california fake id online maker texas id best state for fake id fake id review illinois fake id fake id usa reddit fake id how to get a fake id how to get a fake id buy usa fake id buy fake id fake school id connecticut fake id cheap fake id best fake id fake id maker fake id god fake id website Fake id generator Fake id Fake id maker reddit fake id/ how to make fake id fake drivers license/ best fake id
cheap ray ban sunglasses outlet cheap oakley outlet sale cheap Ray Ban sunglasses online cheap Ray Ban sunglasses outlet uk Cheap Ray Bans Outlet cheap ray bans sale cheap ray ban glasses Ray ban sunglasses for cheap cheap ray ban sunglasses cheap ray ban glasses outlet cheap ray ban glasses cheap oakley sunglasses outlet Wholesale oakley sunglasses cheap oakley sunglasses online occhiali da sole ray ban clubmaster oakley Italia ray ban italia occhiali da sole ray ban outlet
3Aliceo

CERNUSCO
LICEO CLASSICO MARIE CURIE: LA CARICA DEI 25 STUDENTI LAVORATORI PER DUE SETTIMANE

feb 19 • GIOVANI, HomeNessun commento

Entusiasmo, soddisfazione, compiacimento, coinvolgimento.
Sono queste solo alcune delle sensazioni che nascono sentendo i ragazzi della 3° A liceo classico dell’ ITSOS Marie Curie di Cernusco, parlare del progetto di Alternanza Scuola Lavoro, ormai una tradizione che la scuola porta avanti da anni, anche se è diventata d’obbligo con questo anno scolastico, imponendo per ogni studente un periodo di alternanza nell’ultimo triennio della scuola secondaria superiore, di almeno 400 ore negli istituti tecnici e professionali e di almeno 200 ore nei licei.

Un cumulo di esperienza che però non tutti gli istituti portano a compimento, non riuscendo a “piazzare” tutti i ragazzi e non riuscendo a coprire il monte ore previsto dalla legge. Il progetto, spiega la legge 107 introdotta nello scorso anno, intende fornire ai giovani, oltre alle conoscenze di base, quelle competenze necessarie a inserirsi nel mercato del lavoro. Alternando le ore di studio a ore di formazione in aula e ore trascorse all’interno delle aziende, si intende garantire loro esperienza sul campo per superare il gap formativo tra mondo del lavoro e mondo accademico, che ha sempre reso poco efficiente il passaggio tra i due.

I 25 ragazzi di circa sedici anni, si sono messi in gioco nel mondo del lavoro reale per due settimane, e il riscontro, come già precedentemente detto, è tutto positivo. “Siamo entrati da sconosciuti in un mondo che tale era per noi -dicono Sara e Thomas, che hanno messo alla prova loro stessi per la prima volta presso la Soprintendenza dei Beni Culturali di Milano- ma ciò non ha inciso sulla nostra esperienza grazie alle persone che ci sono state accanto”. Prima guida per i giovani studenti, è stata l’organizzatrice degli stage, la professoressa di inglese Giovanna Geraci che, riguardo alla legge 107 dice: “Finalmente è stata recepita anche a livello istituzionale l’ esigenza di un dialogo tra il mondo della scuola e quello del lavoro, ambiti sempre mantenuti ben distinti, e inoltre -aggiunge- l’esperienza di alternanza ha una grande valenza sia a scopo orientativo che professionale e diventa guida per coloro che vedono il lavoro come ambiente esclusivo degli adulti”.

In seguito gli studenti sono stati seguiti dai propri tutor stage, che li hanno consigliati e affiancati fino alla fine, rendendo l’esperienza “molto importante per la nostra formazione, non solo dal punto di vista lavorativo, ma anche dal punto formativo” come hanno commentato Giulia e Domenico, stagisti presso la Biblioteca Valvassori Peroni di Milano. Gli studenti sono stati a tutti gli effetti lavoratori, e per questo nei primi mesi di scuola hanno dovuto frequentare un corso relativo alla sicurezza sul posto di lavoro, tenutasi nell’auditorium della scuola grazie al progetto finanziato da FORMA.TEMP, un fondo creato appositamente per la formazione dei lavoratori.

E’ stata una sfida -spiegano le due ragazze che hanno lavorato per Fuoridalcomune.it- un’esperienza fondamentale, perché nessuna delle due pensava di essere in grado di fare giornalismo, è stata una grande prova”. Anche il nostro quotidiano si è reso quindi disponibile per il secondo anno consecutivo, ad ospitare nella sua redazione due giovanissime ragazze, e come noi tantissime sono le realtà che da anni si aprono a questa esperienza in diversi campi.

Ecco l’elenco dei ragazzi che hanno partecipato, e delle importanti realtà locali e non, per le quali hanno lavorato.

Soprintendenza dei Beni Culturali – Thomas Bonacina, Sara Peterlongo
Veneranda Fabbrica del Duomo – Federico Anfossi, Daniele Marangoni, Ludovico Doglioni
Policlinico Ospedale Maggiore – Mattia Andreotti
Fuoridalcomune.it – Gaia Gandini, Gaia Maletti
Gazzetta della Martesana – Pedro Delia, Alessandro Calò
InFolio – Beatrice Calvi
Radio Cernusco – Stefano Manzoni, Gabriele Rossi
Comune di Segrate – Susanna Alzani, Alessia Crippa
Biblioteca Valvassori Peroni Milano – Giulia Bason, Domenico Caserta
Biblioteca Cassano D’Adda – Valentina Boeri
Amministrazione Comunale Cassano D’Adda – Alexandra Ticos, Riccardo Calcaterra
San Marco Produzioni Donnavventura – Silvia Morrone
C.T.A. – Alessia Di Bari, Antonella Valle, Vittoria Calabrese, Paolo Barazzetta

GAIA GANDINI

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »