fake id california fake id online maker texas id best state for fake id fake id review illinois fake id fake id usa reddit fake id how to get a fake id how to get a fake id buy usa fake id buy fake id fake school id connecticut fake id cheap fake id best fake id fake id maker fake id god fake id website Fake id generator Fake id Fake id maker reddit fake id/ how to make fake id fake drivers license/ best fake id
cheap ray ban sunglasses outlet cheap oakley outlet sale cheap Ray Ban sunglasses online cheap Ray Ban sunglasses outlet uk Cheap Ray Bans Outlet cheap ray bans sale cheap ray ban glasses Ray ban sunglasses for cheap cheap ray ban sunglasses cheap ray ban glasses outlet cheap ray ban glasses cheap oakley sunglasses outlet Wholesale oakley sunglasses cheap oakley sunglasses online occhiali da sole ray ban clubmaster oakley Italia ray ban italia occhiali da sole ray ban outlet
calciofemminile

CALCIO FEMMINILE 10° EPISODIO
BENE, MA NON BENISSIMO. ALCUNE SQUADRE NON TROVANO ANCORA LA VITTORIA

nov 8 • Calcio in rosa, Home, SportNessun commento

Tra partite rinviate e giornate di riposo, sono state poche le partite disputate in Martesana, ma sono andate piuttosto bene. Vediamo come.

FEDERAZIONE - SERIE C – 11° giornata di andata
Speranza Agrate: riposo
Academy Fanfulla – Pieve 010: NP
Cortefranca – Voghera: NP
Doverose – Femminile Tabiago: NP
Ausonia – Fiammamonza: NP
Presezzo – Olimpia Paitone: 0 – 2
Pro Lissone – Dreamers FC: 2 – 2
Riozzese – Tradate Abbiate: 1 – 2
Varedo – Pontese: 1 – 2

FEDERAZIONE – SERIE D – 6° giornata di andata
girone A (qui)
girone B:

Costo Valtellino – Nuova Frontiera: 0 -0
Pro Novate – Fulgor Segrate: 0 – 3
Alto Verbano – Gropello San Giorgio: NP
Ossola – Ceresium Bisustum: NP
San Zeno – Besana Fortitudo: NP
Vibe Ronchese – Villa Cortese: 2 – 7

Un match finito con il risultato più noioso di sempre: 0 a 0, contrariamente alle emozioni viste in campo. Tra tutte due: un rigore tutto da raccontare concesso alle avversarie e una traversa per le ragazze del Nuova Frontiera con Pane. Andando con ordine: su un campaccio irregolare, le ragazze di coach Lampugnani entrano in campo molli e poco incisive, e ne subisce le conseguenze il gioco, lento e senza azioni. Il secondo sarebbe della stessa pasta, non fosse per un rigore fortunatamente sbagliato dalle avversarie. Una giocatrice inciampa in area mentre corre, ma l’azione e la palla sono altrove tra i piedi di un’altra compagna. Dagli undici metri il tiro finisce alto. L’altra emozione del match la regala come detto Pane, che colpisce un legno con un gran bel tiro da calcio d’angolo. A questo punto il Nuova Frontiera ci crede e si riversa all’attacco ripetutamente senza però trovare la via del goal.

La Fulgor Segrate si conferma in grande stato di forma e ancora una volta presenta una difesa impenetrabile. Il primo tempo scorre via con le ragazze piuttosto molli e poco convinte, che trovano comunque il vantaggio con un goal di rapina di Re. Nel secondo tempo la storia cambia, la Fulgor torna in campo con grinta e convinzione. Capitan Vessella si sblocca, e trova un goal splendido su punizione, che trascina tutta la squadra verso un’altra prestazione da incorniciare. Passa il tempo e la squadra cresce, mette inc campo belle azioni e ottimo calcio che può far solo piacere a Coach Zicolella. La terza rete arriva con una prodezza di Gatti, che trova un gran goal a giro depositato dalla lunga distanza direttamente sotto il sette. “Ottima prestazione, anche stavolta arriva il terzo goal con una magia -ha commentato Zicolella- ma in questo match voglio fare i complimenti al nostro capitano, che con una gran punizione ha cambiato volto alla gara”.

C.S.I. - ECCELLENZA – 7° giornata di andata
Polisportiva Carugate – Veduggio: rinviata
UP Settimo – San Rocco: 2 – 5
Settimo - Ausonia: 4 – 6
Bresso – Osg 2001: 4 – 1
Real Crescenzago – San Giorgio Dergano: 0 – 4
Resurrezione – La Traccia: 0 – 0
Alveare – Baranzatese: 3 – 3

C.S.I. – OPEN A – 6° giornata di andata
girone A
Speranza Agrate: riposo

Real Cinisello – San Marco OSF: 4 – 1
Monnet xenia Sport - San Francesco Cesate: 1 – 2
SLV – OSL Sesto: 7 – 1

girone B
Giosport – Asosc Melzo: 6 – 0
Wendy – SGB: 2 – 1
COC – Pro Vigevano Suardese: rinviata
Olimpia Riozzo – Parona: rinviata
Vittuone: riposa

Trasferta in notturna per il Melzo che vede ancora più buio dopo l’ennesima sconfitta pesante. 6 reti in casa del Giosport avversaria rispettabile di metà classifica. C’è poco da raccontare con un risultato così netto che dimostra quanto il passaggio di categoria sia stato pesantissimo per le calciatrici melzesi, che pagano un po’ di inesperienza ma soprattutto le tante defezioni dovute agli infortuni, e in questo caso anche una giornata no del portiere, che subisce 4 reti nel primo tempo e 2 nella ripresa.

C.S.I. – OPEN B – 6° giornata di andata
girone A (qui)
girone B (qui)
girone E (qui)

girone C
Oratorio Bornago – Vaprio Calcio: 1 – 5
4 evangelisti – Don Bosco Carugate: 4 – 5
SDS Arcobaleno -Sulbiatese: 3 – 4

San Nicolao Forlanini - Hockey Cernusco: 2 – 3
Casoretto – Virtus Milano: 1 – 4

Sul campo del Forlanini, l’Hockey Cernusco vince e può ringraziare un avvio fulminante, che in poco tempo confeziona subito il doppio vantaggio con Vecera e Ruscelli, che portano il match sul 2 a 0 dopo una serie di occasioni mancate. Barazzetta tra i pali, prima è protagonista di un salvataggio che devia sopra al traversa una punizione, e poi si trasforma in bomber, siglando il terzo goal per le sue direttamente da rinvio. Una terza rete che arriva dopo la marcatura delle avversarie che avevano per una stimo riaperto le ostilità. Un autogol di Gironi però, restituisce fiducia al Forlanini, che però non va oltre il 2 – 3 e si arrende ad un Cernusco davvero in forma.

In quel di Bornago passa la corazzata Vaprio e ne fa 5. Il primo tempo però si era chiuso con le padrone di casa sotto solo di una rete e capaci di reagire allo svantaggio immediato arrivato sugli sviluppi di un corner. Gerosa infatti, dopo l’ 1 a 0 del Vaprio, è stata lesta e furba a trarre in inganno con una finta il difensore, mettendo poi la palla alle spalle del portiere. Una magia di un attaccante avversaria ha smorzato la gioia del pari, riportando le sue avanti di una rete. Primo tempo chiuso con un tiro di Cilano ben deviato dal portiere in tuffo. Gara sul 2 a 1 e match ancora apertissimo. L’inizio della ripresa però, lascia intravedere come sarà il copione, quasi tutto nelle mani di un Vaprio molto più esperto e padrone del campo. Dopo un batti e ribatti sfortunato, le avversarie siglano il 3 a 1, al quale si aggiunge il poker con un gran tiro da trenta metri che apre le mani a Pastori. Il quinto goal è nell’aria e arriva dalla sinistra con un bel diagonale anche se non irresistibile.

Vittoria con goleada per il Don Bosco Carugate ma… che fatica sul campo dei 4 Evangelisti. Le ragazze di coach Casanova, si portano subito in vantaggio con una bella azione: Gagliano dalla difesa pesca in verticale Magni, che al volo gira per Lamperti bravissima a metter giù palla e trafiggere il portiere. Come successo contro il Casoretto, avanti di una rete Carugate si spegne, e nel blackout subisce tre reti. In dieci minuti risultato ribaltato e avversarie avanti per 3 a 1. Anche stavolta la rimonta è nell’aria, e con caparbia e fisico, il Don Bosco trova prima il 3 a 2 con un bel diagonale di Pinato servita in verticale da Magni, e poi il 3 a 3 con Stirati, che è bravissima a trovare l’angolo giusto dalla destra dopo il passaggio di Lamperti. Ad un minuto dalla chiusura di tempo arriva anche il vantaggio per il Don Bosco: Lamperti pennella un calcio d’angolo perfetto e Magni spedisce in rete colpendo di testa. La ripresa è una sofferenza però, e la maggior parte del secondo tempo trascorre cercando di difendere il goal di vantaggio da una squadra con alcune individualità molto forti e tanta grinta, forse anche troppa in certi interventi fallosi. Numerose le occasioni sprecate dalle carugatesi, che in un campo molto largo faticano a chiudere tutti gli spazi. Le emozioni vere sono negli ultimi due minuti di partita: allo scadere le padrone di casa trovano il pareggio con una punizione splendida e imprendibile. Ma nell’unico minuto di recupero esplode la gioia del Don Bosco: Stirati ben servita da Lamperti è ottima a superare il suo difensore in velocità e a vedere Magni a centro area, che dopo tre tiri ribattuti dai difensori, al quarto di sinistro trova il goal vittoria.

Aveva iniziato subito benissimo l’Arcobaleno, che pronti via con Torzillo aveva trovato la rete del provvisorio 1 a 0. Un avvio scoppiettante che però è durato poco, visto il repentino pareggio delle avversarie. Il primo tempo non regala particolari emozioni se non in chiusura di frazione, quando purtroppo le ospiti riescono a trovare il vantaggio. 2 a 1 e tutto da rifare per le ragazze di Cassina, che hanno dimostrato però di poter tenere testa alle avversarie di Sulbiate. Entrano nuove leve per l’Arcobaleno, come Petruzzini e Colucci, fatte esordire da coach Bibaj. Torzillo è in grandissima forma e lo dimostra: prima colpisce una traversa clamorosa dopo uno splendido tiro al volo, e poi sigla il meritato pareggio per le sue, al termine di una meravigliosa triangolazione ripetuta con De Luca. Purtroppo come in un brutto sogno, si ripete ciò che era accaduto ad inizio gara: pochissimi minuti e Sulbiatese ancora in goal e avanti di una rete. Lo stesso dannato schema si ripete ancora a metà tempo, quando Pensante trova nuovamente la via del goal ristabilendo le distanze, e tutto è reso vano dalla rete avversaria direttamente da centrocampo. Finisce così 4 a 3 ma l’Arcobaleno stavolta ha dimostrato di essere sulla giusta strada e di poter giocarsela davvero nel girone di ritorno. 

girone D
ASO Cernusco Rosa: riposa
Desio – San Carlo Muggiò: 7 – 2
Resurrezione B – Circolo ACLI Lambrate: 1 – 0
ESC Femminile – Misinto B: 6 – 0
Nuova Amatese – APO Vedano: rinviata

Per tutte le classifiche e i risultati della Lady Cup, visitare il sito Azzurragirls,
nostro partner per questa rubrica di calcio femminile.

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »